Guerri (“Per la Nostra Città”): “Il sindaco e l’Enel riferiscano al Consiglio Comunale sull’ipotesi di dismissione dei gruppi a gas della centrale di Vallegrande

LA SPEZIA-In questi giorni, i miracoli al contrario della politica nell’era del Pd ci hanno portato all’assurdo di vedere prospettarsi l’ipotesi che sia dismessa dall’Enel la parte a gas della centrale termoelettrica di Vallegrande.” Così il consigliere comunale Giulio Guerri, portavoce della lista civica “Per la Nostra Città” in una nuova istanza indirizzata all’amministrazione comunale.
In una città alle prese con serie piaghe ambientali nella quale una pesante problematica sociale è rappresentata dalla presenza di un ciclo produttivo basato sulla movimentazione e combustione del carbone, l’obiettivo fondamentale deve essere la conversione della centrale Enel verso forme di produzione energetica ecosostenibili, cosa che darebbe importanti ricadute per la qualità dell’ambiente e per l’occupazione. Non può passare sopra la testa dei cittadini il fatto che probabilmente, in alcune sedi, si stia invece ragionando su ipotesi di segno diametralmente opposte” conclude Guerri, il quale chiede che la questione sia chiarita ed approfondita al più presto dalla Commissione Ambiente del Consiglio Comunale, mediante audizione del sindaco, della direzione di Enel e con il coinvolgimento delle associazioni ambientaliste e del comitato Speziaviadalcarbone.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.