Piero della Francesca: il disegno tra arte e scienza

REGGIO EMILIA – Fino al 14 giugno 2015, un appuntamento imperdibile con la grande arte: a Palazzo Magnani una mostra straordinaria che riunisce per la prima volta da mezzo millennio, tutta la produzione grafica e teorica di Piero della Francesca. Un viaggio nell’arte del Rinascimento commentato nell’audioguida da Piergiorgio Odifreddi.

Le opere grafiche di Piero affiancano il suo magnifico affresco del San Ludovico da Tolosa proveniente dal Museo di San Sepolcro e i capolavori dei grandi protagonisti del disegno prospettico e architettonico dei secoli XV – XVI quali Lorenzo Ghiberti, Leon Battista Alberti, Ercole de’ Roberti, Domenico Ghirlandaio, Giovanni Bellini, Francesco di Giorgio, Albrecht Durer, Antonio da Sangallo il Giovane, Baldassarre Peruzzi, Amico Aspertini, Michelangelo e molti altri.

Oltre cento opere tra dipinti, disegni, manoscritti, opere a stampa, incisioni, sculture, tarsie, maioliche e medaglie. Un grande evento che getta nuova luce sui segreti dell’artista più amato del Rinascimento, Piero della Francesca, che ha saputo tramutare la scienza in arte e che ha influenzato, a distanza di tempo, le Avanguardie del primo Novecento e la pittura Metafisica.

Orari: dal martedì alla domenica e festivi 10.00 – 19.00; sabato 10.00 – 22.30; lunedì solo per le scuole.

Info su www.palazzomagnani.it

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.