Consiglio Comunale: approvata la verifica di adeguatezza, ora via al percorso partecipato sul P.U.C.

LA SPEZIA– Via libera alla verifica di adeguatezza del P.U.C., ieri sera in Consiglio Comunale. La maggioranza ha votata compatta a favore, astenendosi sull’Ordine del Giorno presentato da Rifondazione Comunista,  e sostenuto dal MoVimento Cinque Stelle e dalla Lista Guerri (che chiedeva, tra l’altro, una maggior attenzione all’impatto ambientale) perché, come dichiarato dalla consigliera PD Tiziana Cattani, “tutto ciò è già compreso in ciò che ha detto l’Amministrazione“. In questo modo l’O.D.G. è stato comunque approvato.

L’area ex IP e il Waterfront sono stati al centro delle critiche dell’opposizione, che chiedono a gran voce che si fermi la cementificazione del territorio (e, nel caso del Waterfront, anche del mare). Nella verifica di adeguatezza ci sono molte cose che non convincono e il consigliere pentastellato Christian Bertagna le ha scovate una per una, nelle diverse tavole. Il suo è stato un intervento molto tecnico, in cui ha rilevato, tra le altre cose, la classificazione di Limone e Melara come quartieri del “Levante industriale“: stando così le cose, vi potrebbero essere introdotte attività rumorose e/o polverose, in pratica fastidiose per i residenti.

L’intervento di Edmondo Bucchioni, capogruppo di Rifondazione Comunista, invece, è stato molto più “appassionato” e “politico“, con riferimenti alle varie “brutture” del nostro territorio; la politica degli ultimi 10 anni, sia a livello locale che regionale, è stata sonoramente bocciata anche da Giulio Guerri.

Ora che la verifica di adeguatezza è stata approvata, si procederà con il percorso partecipato (fiore all’occhiello dell’Amministrazione, che lo promuove con orgoglio) che, si augurano i consiglieri di minoranza, sia davvero partecipato, con le esigenze dei cittadini tenute seriamente in considerazione.

ip

(Area ex IP)

Un’ultima considerazione va fatta: sarebbe interessante chiedere un resoconto preciso del Consiglio Comunale di ieri sera ad alcuni consiglieri PD che, apparentemente, non hanno ascoltato una sola parola (forse solo quelle del Sindaco, che si è profuso in ringraziamenti per tutti coloro che hanno lavorato) di ciò che è stato detto, ma in compenso hanno chiacchierato, ridacchiato, telefonato per quasi tre ore. Ma questa è la solita storia di ogni Consiglio, non ci si fa (quasi) più caso.

Il vecchio P.U.C. è parzialmente inadeguato.

Gli indirizzi del nuovo P.U.C. 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.