“Il Comune intervenga con urgenza in Via Severino Ferrari, il marciapiede è in condizioni pietose”

LA SPEZIA– A seguito dell’articolo uscito ieri, venerdì 27, sulla storia di Gianni (Spezia non è città per disabili?) abbiamo ricevuto altre segnalazioni sullo stato del marciapiede di Via Severino Ferrari. “Anche l’altro giorno è caduta una signora anziana” ci dice un commerciante; questo è un quartiere dove ci sono molti anziani, che sono in difficoltà nel percorrere questo lato del marciapiede. L’altro lato, infatti, è stato asfaltato: presenta altre problematiche, ma almeno lì la gente non cade.
Si sono lamentati tutti, residenti e commercianti, ma non è cambiato nulla e il problema va avanti da anni. “All’inizio il dissesto era limitato: poi, non intervenendo, il problema si è allargato sempre di più e oggi è un vero e proprio percorso di guerra“. Anziani e disabili, ma anche i bambini che escono dalle vicine scuole e corrono tornando a casa sono le persone che hanno maggiori possibilità di cadere e farsi male, ma il rischio esiste per tutti. Con tutte le buche, quando piove la strada diventa ancora più impraticabile.

Abitanti e commercianti non si sentono ascoltati né considerati dal Comune e chiedono a gran voce che lì si intervenga con la massima urgenza, perché la situazione è ormai intollerabile.

A proposito di cadute, si consiglia la lettura di questo articolo (Se l’insidia è sotto casa…) in cui l’Avvocato Nicola Giusteschi Conti spiega come agire in caso di infortuni per strada.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.