Sabato 28 e domenica 29 porte aperte all’ex deposito FS di Migliarina

LA SPEZIA– Apertura straordinaria, sabato 28 e domenica 29 marzo 2015, dell’ex officina e deposito locomotive delle Ferrovie dello Stato di La Spezia Migliarina. L’evento, organizzato dalla Fondazione FS Italiane in collaborazione con la Regione Liguria e il Comune di La Spezia, costituisce un’occasione unica per “toccare con mano” uno dei più grandi e importanti esempi italiani di archeologia industriale, in ambito ferroviario.

La ex officina di La Spezia Migliarina fa parte del network di 11 siti, individuati dalla Fondazione FS Italiane sull’intero territorio nazionale, dove restaurare e proteggere dal degrado centinaia di treni storici che possono testimoniare l’eccellenza tecnologica raggiunta dalle Ferrovie dello Stato in cento anni di esperienza, rappresentando il modo di viaggiare di generazioni di italiani. L’apertura straordinaria al pubblico riguarderà i depositi storici per il rimessaggio dei treni a Trazione Elettrica, composto da sei binari, e quello per la Trazione Diesel, composto invece da due binari. Nei due fabbricati e nei piazzali circostanti sarà possibile ammirare rotabili storici che testimoniano l’evoluzione del trasporto ferroviario dagli albori ad oggi. Per la gioia dei piccoli farà bella mostra di se, tirata a lucido, anche la mitica locomotiva a vapore 740.244, accesa e sbuffante durante tutta la durata della manifestazione.

Previsto anche un viaggio di andata e ritorno sabato 28 marzo da Milano, Pavia, Voghera, Genova e da altre stazioni liguri, a bordo di carrozze d’epoca degli anni ’30, Centoporte e di I° e II° Classe. I biglietti del treno storico Milano – La Spezia Migliarina potranno essere acquistati per la prima volta sui canali di vendita Trenitalia (biglietterie e sito internet).

Per tutti i visitatori, gratis e fino ad esaurimento dei posti disponibili, saranno anche effettuate alcune corse speciali a bordo della storica automotrice Aln 772 tra La Spezia Migliarina e La Spezia Centrale dove, nel Museo Nazionale dei Trasporti, si potrà visitare una seconda collezione di rotabili storici e cimeli ferroviari.
La Fondazione FS Italiane, che ha festeggiato il 6 marzo il suo secondo anno di attività, ha lo scopo di valorizzare e preservare l’inestimabile patrimonio storico, tecnico, ingegneristico e industriale del Gruppo FS Italiane. Grazie ad essa, una volta compiuto il lavoro di catalogazione e restauro, gli italiani avranno a disposizione oltre 500mila foto, 3mila pellicole cinematografiche, una biblioteca con 50mila volumi, centinaia di rotabili storici, migliaia di cartografie e progetti di ponti, gallerie, linee ferroviarie.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.