A Miami progetti per crociere La Spezia

MIAMI– L’Autorità Portuale della Spezia, presente al Cruise Shipping Miami insieme al Consorzio Discover La Spezia, dove partecipa con uno suo spazio nell’area dedicata ai “Ports and destinations“, ad un giorno dalla chiusura della fiera, che ha fruttato ottimi contatti ed incontri, ha presentato, in un evento dedicato, le caratteristiche del porto, sottolineando che può servire un’aerea turistica pregiata che va dalla Liguria all’Emilia, alla Toscana, nonché gli interventi in corso e futuri, per migliorare quantitativamente e qualitativamente l’accoglienza delle navi e dei passeggeri.
I primi sono sostanzialmente rappresentati dall’ampliamento della zona accoglienza passeggeri e smistamento bagagli di Largo Fiorillo, ottenuta con la realizzazione di una nuova stazione marittima provvisoria di circa 1500 mq; dalle operazioni di dragaggio che stanno rapidamente portando la profondità del fondale del Garibaldi a 12 metri; dall’utilizzo della intera banchina di 625 metri, per consentire l’attracco contemporaneo di due navi. Mostrati agli invitati anche i progetti per i prossimi anni con la realizzazione del molo e della stazione marittima definitivi, per la cui realizzazione l’AP ha avviato le procedure di evidenza pubblica.

Assonometria
Rafforzati sempre più i rapporti con i parchi nazionali e regionali, in particolare con il Parco dell’Appennino ToscoEmiliano che quest’anno ha partecipato direttamente alla manifestazione americana.
Con questa iniziativa abbiamo voluto illustrare i miglioramenti che costantemente apportiamo alle nostre strutture, che sono stati molto apprezzati dagli operatori internazionali. In termini più generali, abbiamo anche voluto estendere l’ottima intesa esistente con il parco delle 5 Terre, avviando un rapporto di collaborazione con il sistema dei parchi nazionali e regionali che ci circondano e che pensiamo possa produrre ulteriori positivi sviluppi per il nostro territorio – afferma Lorenzo Forcieri, Presidente dell’Autorità Portuale della Spezia -. Dalla nostra città si dipana un’area vasta che interessa tre grandi regioni del nostro Paese: Liguria, Toscana, Emilia Romagna, con caratteristiche culturali, storiche, enogastronomiche, ambientali, paesaggistiche di immenso valore. La presenza dei sette parchi ne è la piena testimonianza e costituisce una ricchezza inestimabile per l’obiettivo condiviso di realizzare un sistema dinamico che rappresenti una fonte di turismo qualificato e sostenibile, cui anche Expo 2015 può dare un contributo importante”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.