Burlando, Paita, lo “squalo capitalista” Farinetti e una campagna elettorale dai toni grotteschi a spese dei cittadini

LA SPEZIA – La campagna elettorale per la presidenza della Regione Liguria sta assumendo davvero dei toni grotteschi. La candidata Raffaella Paita, garante di un sistema di potere trasversale, è in campagna elettorale da un anno tondo tondo, una corsa costante e galattica da una parte all’altra della Liguria, tra l’inaugurazione di una bocciofila e una sbicchierata con il prestanome di un mafioso (Un prestanome di Carmelo Gullace tra i sostenitori di Lella Paita), tralasciando ovviamente il suo lavoro da Assessore per il quale viene mensilmente stipendiata.

E questa mattina abbiamo assistito all’ennesima marchetta elettorale a spese del contribuente. Il signor Oscar Farinetti, patron di Eataly, ha avuto un’ideona: fare un orto nella Tenuta di Marinella. Arriva una convocazione stampa dal Comune di Sarzana: “Lunedì 16 marzo, ore 11.30, c/o Uffici Marinella spa, presentazione progetto dedicato alla frazione di Marinella con la partecipazione di Oscar Farinetti di Eataly”.

Invece un progetto non c’era, sostanzialmente oggi il signor Farinetti è venuto a chiedere il permesso a Marinella spa di fare un orto biologico, senza cementare niente per carità, un orto galattico con le telecamere accese costantemente affinchè da tutto il mondo chiunque possa stare li ore e ore a vedere il carciofo che spunta, la carota che cresce. Quaranta dipendenti per partire che diventeranno cento nel giro di poco tempo.

Considerazioni:

– perchè per fare un accordo tra privati (Oscar Farinetti e Marinella SpA) questa mattina il presidente della Regione Claudio Burlando, due assessori regionali (Raffaella Paita e Renzo Guccinelli), il sindaco di Sarzana Alessio Cavarra, i due assessori del comune di Sarzana (Juri Michelucci e Massimo Baudone), non erano a svolgere il lavoro? Per andare ad un incontro tra amici, eventualmente, si prende un giorno di ferie perchè la collettività li paga per fare altro.

– prima di pensare ad un qualunque impiego di un territorio si pensa a metterlo in sicurezza. Seriamente, non facendo argini di polistirolo come quelli del Carrione di Carrara.

– il signor Farinetti ha dichiarato che il suo orto galattico non metterà in crisi le piccole aziende locali del territorio perchè lui venderà on line e la sua merce andrà il Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna. Frutta ed ortaggi che non saranno ovviamente a chilometro zero (scegliendo i prodotti a chilometro zero ci guadagna l’ambiente: meno emissioni di CO2 perchè i prodotti non devono essere trasportati lontano, risparmio di acqua, energia, plastica e cartone dei processi di imballaggio e confezionamento).

– Ma chi è questo simpatico e baffuto signor Oscar Farinetti? Un filantropo? Un benefattore? Un creatore di posti di lavoro? L’amico di Matteo Renzi in realtà è soprannominato “lo squalo capitalista”.

Firenze, sciopero dipendenti Eataly: “Farinetti santone? No, squalo capitalista”

Farinetti, tessera numero uno del PD di Matteo Renzi, paga i dipendenti 800 euro al mese, festivi e straordinari compresi

E per non farci mancare il gustoso argomento appalti:

Expo 2015, senza gara a Farinetti l’osteria più grande del mondo

Se l’intenzione è quella di creare lavoro e un orto, sono convinta che Marinella SpA potrà fare un bando pubblico e saranno certamente numerosi gli  imprenditori agricoli o aspiranti tali che risponderanno.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.