Interpellanza del consigliere Cimino sulla Polizia Locale

LA SPEZIA– Riceviamo e pubblichiamo da Pietro Antonio Cimino, consigliere comunale, capogruppo della Lista Chiarandini.

Oggi (ieri, n.d.r.) pomeriggio ho inoltrato una interpellanza al Sindaco della Spezia per sapere quali sono i tempi di intervento della Polizia Locale a seguito di una segnalazione fatta dai cittadini e se esiste un protocollo, in caso di impossibilità d’intervento della stessa Polizia Locale, perché siano allertate le altre forze di polizia presenti in servizio sul territorio. L’interrogazione, in considerazione del ripetersi di fatti di degrado che avvengono quotidianamente nella nostra Città, vuole sapere se sono previsti, e in caso negativo se intendono prendere provvedimenti per il potenziamento dell’attività di prevenzione e sorveglianza e ulteriori azioni a salvaguardia del decoro e dell’ordine pubblico.

L’interpellanza ha origine a seguito di quanto accaduto nel pomeriggio di ieri, 10 marzo; intorno alle ore 14.40 ho ricevuto la  segnalazione da parte di alcuni cittadini che due persone, precisamente un uomo ed una donna, bivaccavano ubriachi con tutti i loro bagagli, presso la pensilina della fermata ATC in prossimità del centro commerciale Il Faro in viale Amendola. Poco dopo, transitando anche io in quella zona, ho notato i due individui, (uno dei quali seminudo), bivaccare presso la pensilina in questione. Ho chiesto a due agenti della Polizia Locale, a piedi, distanti circa 50 metri dalla pensilina, ma mi sono sentito rispondere che loro erano diretti in centro e pertanto non sarebbero intervenuti. A quel punto mi sono recato presso il vicino Comando della Polizia Locale in via La Marmora, a circa 100 mt. dalla pensilina: i due, intanto, continuavano a bivaccare e l’uomo per divertire la compagna, si metteva a camminare a quattro zampe, con le scarpe alle mani, in quel tratto di strada mettendo a rischio la propria incolumità e quella delle persone che transitavano in macchina o moto. Presso il Comando segnalavo quanto sopradescritto chiedendo l’intervento di una pattuglia. L’agente di servizio mi comunicava che avrebbe provveduto immediatamente e nel contempo mi chiedeva il nominativo. Declinavo le mie generalità e mi qualificavo come Consigliere Comunale. Ebbene dalle 15.40 alle 16.40 circa, ho stazionato davanti alla pensilina dove i due individui continuavano a dare spettacolo ai passanti fra una bevuta e l’altra. In questa ora nessuna pattuglia è intervenuta ed io ho aspettato sul posto per garantire che i due non arrecassero danno alle persone che transitavano a piedi in quel tratto ed anche per evitare che gli stessi individui provocassero qualche incidente. I due individui, da me avvicinati e convinti a spostarsi di li per evitare di farsi male e per la sicurezza delle vetture che transitavano numerose a quell’ora in quel tratto si allontanavano, dirigendosi nelle adiacenze dell’ingresso del centro commerciale “Il Faro”.

Mi auguro che presto si possa vedere in città un reale potenziamento dell’attività di prevenzione e sorveglianza ed azioni a salvaguardia del decoro e dell’ordine pubblico.

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.