“La guerra delle idee i cento anni della Grande Guerra – temi percorsi, riflessioni” Ciclo di incontri

LA SPEZIA– Il Comune della Spezia e il Rotary Club Spezia ha inteso promuovere una serie di iniziative dedicate al tema della Prima Guerra mondiale, di cui quest’anno ricorre il centenario.
Il titolo del ciclo di incontri sarà “la guerra delle idee i cento anni della Grande Guerra – temi percorsi, riflessioni”. Si è scelto di indagare e divulgare in prevalenza la grande questione della mobilitazione ideale e del ruolo degli intellettuali rispetto all’avvento della prima guerra mondiale. Il ciclo di incontri sarà occasione di approfondire il nesso tra conflitto bellico europeo mondiale e le trasformazioni della modernità.
Gli incontri saranno tenuti da alcuni dei maggiori studiosi italiani (storici, filosofi, storici delle dottrine politiche). Una prima occasione di colloquio è stata quella tenutasi giovedì 26 febbraio con la conferenza di Piergino Scardigli sul tema “la Spezia 195-1918:nel centenario della Prima Guerra mondiale.

Gli altri incontri si avvieranno con la lectio magistralis riservata ai soci e ospiti del Rotary club della Spezia, presso l’NH Hotel via XX Settembre, il giorno 9 aprile alle ore 18, tenuta da Biagio Del Giovanni professore emerito dell’università orientale di Napoli( già rettore e presidente della commissione istituzionale del Parlamento europeo) dal titolo “mediazione sovranità alla svolta della crisi europea” introdurranno l’incontro Giampaolo Chiappini presidente Rotary club la spezia e Luca Basile assessore Comune della Spezia; martedì 14 aprile presso il Camec alle ore 17 sarà la volta di a. Tagliapietro, ordinario di storia della filosofia presso l’università S. Raffaele di Milano con la conversazione dedicata a: “la crisi del soggetto e il mutamento dei linguaggi al crocevia della Grande Guerra, introduce Piergino Scardigli. Venerdì 25 maggio al Camec alle ore 17 si terrà la conversazioni di Carlo Galli professore ordinario di storia delle dottrine politiche all’università di Bologna dedicata a “pensare la politica la svolta della guerra europea” introdurrà l’avvocato Virginio Angelini professore presso l’università di Pisa. Si concluderà il ciclo di incontri giovedì 28 maggio alle ore 17 al Camec con la conversazioni di Alessandra Tarquini, docente di storia contemporanea presso l’università la sapienza, con la conversazione dal titolo “dall’antigiolittismo al fascismo: precorsi storici oltre la grande guerra”. Introduce Filippo Paganini presidente Ordine Dei Giornalisti liguria.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.