Arcola, uno scempio da 4 milioni di euro

ARCOLA– Come molti di voi sapranno, non c’è mai un limite al peggio. E allora eccovi l’ultima criminaleriqualificazione“, che a giorni distruggerà uno dei borghi più caratteristici e antichi della nostra provincia: quello di Arcola. I lavori dovevano incominciare a novembre, ma stanno slittando. Pensate che il sindaco, Emiliana Orlandi, appare orgogliosa di cotanto scempio. L’opera, molto costosa e sovradimensionata rispetto al contesto, verrà realizzata appena sotto la piazza centrale di Arcola (paese), in una zona che i vecchi chiamavano in dialetto “La Trina“, sinonimo di area franosa. Infatti sopra allo spiazzo interessato dal progetto solo qualche anno fa è avvenuta la frana di una costa molto ripida che ha richiesto settimane di lavoro per la messa in sicurezza.

photo.php

Costo: 4 milioni di euro (alla faccia della crisi e della povertà). Vale la pena di ricordare che il comune di Arcola deve partecipare con una quota (di circa 850000 euro) alla realizzazione di quello che viene pomposamente chiamato “centro multifunzionale“; è stato dunque necessario accendere un mutuo che andrà a gravare nelle casse municipali e verosimilmente anche sui servizi sociali… Un parcheggio ci voleva, ma non di quelle dimensioni. Naturalmente non hanno sentito i cittadini ( se non forse qualcuno del comitato di zona ), né tanto meno le associazioni, che tra l’altro avevano una proposta molto meno onerosa ed impattante.

Dunque guardate come devasteranno il paese con la complicità dei soliti funzionari della Soprintendenza genovese… sì, sempre loro, gli stessi di Piazza Verdi, gli stessi di scalinata Cernaia e di tante altre malefatte… I Comuni fanno girare i soldi con gli appalti e loro firmano qualsiasi orrore gli venga proposto.

http://divisare.com/projects/113522-F-A-S-Arcola

(I cittadini di Arcola)

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.