Il TAR per la Liguria dichiara improcedibile il ricorso del 2007 per l’annullamento della delibera della regione che nel 2006 approvava il PRP

LA SPEZIA– Il TAR per la Liguria si è espresso l’8 gennaio scorso pronunciando la sentenza sul ricorso proposto nel 2007 dal Comitato per la Salvaguardia e lo sviluppo del Golfo dei Poeti, WWF, Italia Nostra e Associazione Verdi Ambiente e Società, col quale veniva richiesto  l’annullamento della delibera della regione con cui veniva approvato il Piano Regolatore Portuale. Il 24 marzo 2007 fu depositato il ricorso collettivo che di fatto impugnava il Piano Regolatore Portuale. Al tempo si costituirono in giudizio La Regione Liguria, la Provincia e il Comune della Spezia, l’Autorità Portuale della Spezia e La Spezia Container Terminal. In particolare, la Regione Liguria e l’AP depositarono memorie intese a dimostrare l’inammissibilità e l’infondatezza nel merito del ricorso.

Sette anni dopo, il 3 dicembre 2014, il difensore di parte ricorrente, dichiarò che, nelle more del giudizio, era venuto meno l’interesse a coltivare l’impugnazione per cui il TAR, come si evince dalla sentenza depositata ieri, 25 febbraio,  si è definitivamente pronunciato sul ricorso, dichiarandolo improcedibile.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.