FP CGIL: “Intollerabile la situazione delle lavoratrici Civitas/Teorema, se continua così sarà sciopero”

LA SPEZIA- LA Fp Cgil denuncia la situazione che tutti i mesi, a partire da maggio 2014 ad oggi, affrontano le lavoratrici della Cooperativa Sociale Civitas/Teorema. Si tratta dell’appalto inerente le Ausiliarie degli Asili Nido e della Prima Infanzia del Comune della Spezia e delle Assistenti alla Autonomia e Comunicazione (Educatori) per bambini/ragazzi disabili in Strutture Scolastiche.
Queste lavoratrici ogni mese non hanno la certezza di percepire lo stipendio– dice Alessandra Guazzetti, segretaria FP CGIL della Spezia-alcune sono in attesa da settembre 2014 di percepire il TFR e ad altre non vengono versati i Fondi Pensionistici. Lo stipendio di dicembre è arrivato a metà gennaio e la tredicesima dopo.
Continua la Guazzetti: “Forse questi Signori che gestiscono la Cooperativa Civitas/Teorema pensano che l’affitto, le bollette, la spesa si possano rimandare a loro piacimento, ma non funziona così. Per tante di queste lavoratrici questo stipendio rappresenta l’unica fonte di reddito. Ciò nonostante non hanno mai protestato, non hanno mai saltato un giorno di lavoro e non hanno mai rinunciato alla loro professionalità ed a un sorriso a un bambino.”
Conclude la Guazzetti: “Il Comune della Spezia ha condiviso tutti questi mesi di angoscia insieme alle lavoratrici, facendosi parte attiva nella risoluzione della vicenda e per questo lo ringraziamo. Ma l’attenzione per evitare queste situazioni bisogna metterla quando si costituiscono i bandi di gara (Appalti) e soprattutto quando si aggiudicano. Abbiamo già incontrato diverse volte la dirigenza della cooperativa, ricevendo solo promesse e nessun fatto concreto. Se la situazione non si sbloccherà a brevissimo giro, proclameremo uno sciopero con conseguente interruzione del servizio.”

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.