L’ex farmacia Borsellino diventerà un luogo di memoria: Pippo Giordano devolve i proventi del suo libro

Il 19 luglio 2012 usciva il libro “Il sopravvissuto“, scritto dall’ex Ispettore della DIA  GiuseppePippo- Giordano e da Andrea Cottone. La data di uscita coincide con il ventennale della strage di Via D’Amelio e, proprio per ricordare il grave lutto, Pippo Giordano ha chiesto che tutti i proventi derivanti dalla vendta del libro, maturati dall’uscita e fino al 19 luglio 2015, siano devoluti all’Associazione Agende Rosse di Salvatore Borsellino affinché vengano utilizzati per l’ex farmacia della famiglia Borsellino, nel quartiere della Kalsa,  che ospiterà il sito dedicato alla memoria del giudice ucciso da Cosa Nostra.

targa

Giordano ha dichiarato che chiederà alla casa editrice Castelvecchi di dar corso alla sua richiesta; a partire dal 20 luglio 2015, inoltre, deciderà a quale altra associazione devolvere gli altri compensi derivanti dalla vendita del libro.

Il sopravvissuto: recensione

Per aiutare il progetto, nato dal desiderio di Salvatore Borsellino, è possibile partecipare all’evento “Siamo tutti Salvatore Borsellino” su Facebook.

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.