Donatella Albano (senatrice PD): “Jolly Nero, rischio allungamento tempi per accertamento responsabilità”

ROMA-A  due  anni  dal  grave incidente nel porto di Genova, causato dalla nave porta  container “Jolly Nerodella società armatrice “Ignazio Messina & C. SpA“,  che  urtando  la  struttura  portante  della  torre di controllo del traffico  marittimo  portuale provocò la morte di 9 persone, si preannuncia un  processo  lungo,  complesso  ed articolato che allontana l’accertamento delle  responsabilità”. Lo afferma la senatrice del Pd Donatella Albano in un’interrogazione  rivolta  al  Ministro  dei  Trasporti e sottoscritta dai senatori del Pd Filippi, Stefano Esposito e Cardinali. “Considerato  che  le  indagini di natura penale non sono ancora concluse e l’11 febbraio 2015 si è svolto l’incidente probatorio, al termine del quale la Procura  potrà  depositare  l’avviso  di  conclusione  delle  indagini preliminari  –  sottolinea Albanochiediamo al Ministro se è a conoscenza degli   sviluppi  delle  indagini  amministrative  condotte  dall’organismo investigativo   di  indagine  sui  sinistri  marittimi,  se  abbia  assunto dall’autorità portuale ulteriori informazioni sullo svolgimento dei fatti e quali  iniziative  di  propria  competenza  abbia posto in essere o intenda attuare per migliorare la sicurezza del porto di Genova.” “Sarebbe  poi  importane sapere – continua Albanose il ministro disponga di notizie riguardanti la società armatrice “Ignazio Messina & C. SpA” e se vi  siano  precedenti  in  cui  navi  della  medesima società abbiano avuto incidenti  o  le  cui  manovre  abbiano  messo  a repentaglio la vita delle persone  e,  in  caso  positivo, quali provvedimenti siano stati assunti al riguardo.  In  ultimo se risulti quali enti creditizi abbiano finanziato la società  armatrice  e  sulla  base di quale merito creditizio“, conclude la senatrice Pd.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.