Quartieri del Levante: l’Autorità Portuale dà un’immagine di sé diversa dalla realtà

LA SPEZIA– E’ ormai risaputo, e gli stessi documenti forniti dalle istituzione lo confermano, che l’inquinamento acustico e atmosferico che ricade sui cittadini che vivono nelle adiacenze del porto commerciale a partire da Viale Italia e continuando con Canaletto, Fossamastra e Pagliari, ha come principale concausa l’attività portuale con la movimentazione dei containers e merci varie. Quello che lascia perplessi è che, per sanare tale situazione, riconosciuta da anni e che mette a rischio la salute dei cittadini, nonostante i reiterati impegni delle istituzioni come l’Autorità Portuale, il Comune di La Spezia e le strutture di controllo sanitario e ambientale, nulla sia stato fatto per prevenire e mitigare gli inquinanti e nulla è stato fatto per adempiere alle prescrizioni ambientali, come ad esempio la realizzazione della ormai famosa fascia di rispetto, che sono considerate prioritarie nel P.R.P.
Dopo tanti anni di attesa i cittadini si sentono a maggior ragione presi in giro leggendo gli annunci odierni dell’A.P. che promette interventi e tenta di dare un’immagine di sé ben diversa dalla realtà dei fatti in quanto manda al Ministero un’ipotesi di progetto di riqualificazione e sviluppo del porto.
Perché tanta perplessità? Semplicemente perché tutto ciò che era inerente al porto doveva essere discusso preventivamente in un tavolo permanente pubblico a cui la Regione Liguria aveva dato il compito di valutare le fasi attuative del P.R.P.
Nulla di tutto questo è stato fatto mentre le Istituzioni (A.P, Comune e Regione Liguria) hanno continuato a scavalcare questa struttura partecipativa, da loro voluta e decisa a suo tempo, con colpi di decisionismo unilaterale dello stesso Comitato Portuale. I cittadini del Levante della città richiamano ancora una volta le istituzioni competenti ad un serio confronto preventivo e partecipativo sugli strumenti riguardanti la pianificazione territoriale considerando che l’amministrazione comunale ha dato inizio ad una verifica del Piano Urbanistico Comunale.

Per il Coordinamento dei quartieri del Levante (Pagliari, Fossamastra e Canaletto) Franco Arbasetti e Rita Casagrande.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.