Workshop al Teatro del Cerchio dal 16 al 22 febbraio

PARMA– Nella settimana dal 16 al 22 febbraio il Teatro del Cerchio ospiterà il secondo appuntamento del progetto “Educ-azione Teatro”, patrocinato dall’Ufficio Scolastico Provinciale e valido per il riconoscimento dei crediti formativi dei Docenti. Si tratta di un progetto per compagnie e artisti nazionali ed internazionali, tra i più noti nel panorama teatrale, che per una settimana ciascuno nel corso dell’anno incontreranno gratuitamente i docenti (di ogni ordine e grado) e il pubblico interessato al pomeriggio, mentre la sera svolgeranno workshop di formazione più prettamente attoriali che si concluderanno con una piccola esibizione pubblica. Protagonista del prossimo incontro sarà Gabriele di Luca, vincitore del Premio SIAE alla Creatività 2013 come migliore autore teatrale. Di Luca è attore, regista e drammaturgo della Compagnia Carrozzeria Orfeo, giovane realtà che si sta facendo strada in ambito nazionale ed internazionale e che ha ottenuto vari riconoscimenti, tra cui il Premio Nazionale della Critica come migliore compagnia nel 2012 e l’assegnazione del bando fUNDER35 finanziato dalla Fondazione Cariplo.

Gli incontri gratuiti per docenti e pubblico interessato si svolgeranno tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19 presso la sede del Teatro del Cerchio in via Pini 16/A; è possibile partecipare anche solo ad un incontro.

Il seminario residenziale si terrà tutte le sere, dal lunedì al venerdì, dalle 20.30 alle 22.30 e domenica dalle 14 alle 20 con esito pubblico alle ore 21. Fil rouge dell’intera esperienza sarà la condivisione del  punto di vista della Compagnia sul teatro e il metodo di lavoro che lo sostiene, basato sulla commistione dei diversi linguaggi teatrali e sulla volontà di esplorare le connessioni tra parola, movimento, immagini e musica. Un’idea di teatro profondamente legato ed aderente alla vita, alle urgenze espressive dell’artista e alla società.

E’ essenziale, soprattutto per gli allievi più giovani, favorire e stimolare un contatto reale con la propria umanità, con le proprie esigenze espressive, con i desideri, i conflitti e le contraddizioni che li abitano, affinchè possa emergere al meglio il potenziale creativo di ognuno.

Il percorso laboratoriale è proprio incentrato su uno dei temi più concreti, ma al tempo stesso più difficili e complessi da affrontare: la creazione.

Partendo da alcuni spunti narrativi e da alcune idee condivise, i partecipanti indagheranno l’atto creativo sia dal punto di vista pratico che teorico; la drammaturgia intesa non solo come drammaturgia della parola e del testo, ma come drammaturgia dello spazio e del corpo.

Verrà sviluppato un percorso di composizione e creazione individuale e collettiva grazie ad uno specifico lavoro di training, necessario a risvegliare e sviluppare gli strumenti fisico-creativi di ognuno. L’obiettivo è riuscire a mettere in contatto l’allievo con i propri strumenti e quelli altrui, attraverso la comunicazione dei corpi, lo scambio di energie e l’ascolto. Un lavoro sulla personalità e non solo sul talento e la tecnica. Durante i diversi percorsi di composizione verranno analizzate le dinamiche e le meccaniche che caratterizzano il processo creativo con l’aiuto di divertenti, ma non sempre facili, esercitazioni pratiche. I partecipanti avranno l’opportunità di confrontarsi coi diversi linguaggi teatrali e di giocare liberamente con la propria creatività imparando, al tempo stesso, alcune delle regole fondamentali sull’utilizzo del corpo nel teatro contemporaneo. Ognuno sarà chiamato a proporre, rielaborare e sviluppare gli spunti narrativi proposti attraverso la propria sensibilità e personalità.

Il workshop residenziale ha un costo di 100€.

Il programma dettagliato degli incontri è disponibile al sito www.teatrodelcerchio.it.

Per informazioni e iscrizioni: 3495740360

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.