Calice, l'Amministrazione non rispetta i tempi di risposta alle interpellanze

CALICE AL CORNOVIGLIO– I consiglieri di opposizione del Comune di Calice al Cornoviglio hanno scritto al Prefetto della Spezia. Nella lettera si legge che viene richiesto l’intervento del dottor Mario Lubatti in quanto i consiglieri ritengono che non venga rispettato un loro diritto, quello di ricevere, da parte dell’Amministrazione, risposte scritte alle loro interpellanze nei tempi previsti, ossia 30 giorni;  le interrogazioni con risposta orale, le interpellanze e le mozioni, inoltre, devono essere inserite nell’ordine del giorno del primo consiglio comunale che si riunisce dopo la loro presentazione.

Ma finora a Calice tutto questo non è avvenuto, nonostante sia stato mandato un invito in data 12/10/2014. Da qui la decisione di chiedere l’intervento del Prefetto.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.