Sarzana: evento antimafia solo passerella? Perchè non invitare anche la Casa della Legalità?

Riceviamo e pubblichiamo:

“In merito all’ incontro  che si terrà il 14 febbraio  presso il Comune di Sarzana, relativo alla presentazione del rapporto sulle mafie in Liguria (anno 2014 e inizio 2015) a cura della Fondazione Caponetto, mi permetto di domandare alla spettabile Amministrazione sarzanese, come mai non è stato esteso l’invito alla Casa della Legalità (con sede a Genova e presieduta da Christian Abbondanza).

Detta Associazione, da anni seriamente impegnata sul fronte dell’antimafia, non solo non è stata invitata all’incontro del 14 febbraio, ma non ha mai nemmeno avuto la concreta possibilità di presentare il suo dettagliatissimo rapporto sulla mafia in Liguria, con particolare riguardo a Sarzana, roccaforte della ndrangheta nell’estremo levante ligure.

Devo credere che esista davvero l’antimafia  di serie A e quella di serie B?
Devo dedurre che l’invito non sia mai stato inoltrato perché il rapporto della Casa della Legalità, basato su risultanze processuali e investigative, risulta troppo scomodo e dettagliato? Negare e non considerare il rapporto della Casa della Legalità  significa negare e non considerare l’ attività investigativa e processuale che sta a suo fondamento.
Negare l’evidenza non e’ un lusso che le Pubbliche Amministrazioni possano permettersi.
Organizzare eventi “passerella” che sono e resteranno fine a se stessi, non esonera dalle proprie responsabilità, serve solo a creare il necessario paravento dietro cui mascherarle.
In attesa di gradito riscontro porgo distinti saluti”.
Folegnani Simona
Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.