Teatrika Scenari con la Compagnia degli Evasi, aperta la prevendita

TeatrikaScenari1

CASTELNUOVO MAGRA– E’ già aperta la prevendita per l’acquisto degli abbonamenti per assistere agli spettacoli teatrali di “Teatrika Scenari” la nuova rassegna di teatro contemporaneo proposta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Castelnuovo Magra (SP) con la direzione artistica e organizzativa della Compagnia degli evasi:Teatrika Scenari”, sorella invernale dell’ormai consolidata “Teatrika” ancora in fase di preparazione per la canonica settimana a cavallo fra giugno e luglio, nasce con l’intendo di offrire al pubblico un’offerta teatrale di qualità nel periodo invernale: gli spettacoli si terranno nella Sala Convegni del Centro Sociale di Molicciara di Castelnuovo Magra, in via Carbonara n.1, tutti i giovedì sera del prossimo mese di marzo, con inizio alle ore 21:15 , la Sala Convegni sarà per l’occasione adibita a teatro, con palco rialzato e 110 posti a sedere.
Il costo dei biglietti è di €10 con ridotto a €7 per i soci Arci, per i minorenni e gli over 65 , ed è offerta la possibilità di risparmio con l’acquisto di un abbonamento al prezzo calmierato di €30 per assistere a quattro spettacoli; le prevendite sono dislocate nel territorio castelnovese, presso: la Cartolibreria La Matita, la Conad e la Parafarmacia Farmalunae al Centro commerciale La Miniera, la tabaccheria edicola Cidale a Colombiera, ed a Molicciara la Biblioteca Civica, l’edicola Morachioli Monica, la Farmacia Pucci del Dott.Rocchi, la Farmacia Montecalcoli del Dott.Gianfranchi, info e prenotazione anche al 3358254436.

Pieghevole Teatrika Scenari 2015 ver

La rassegna è abbinata alle iniziative culturali promosse dall’Arci Sarzana Valdimagra, e dal MaR Museo Audiovisivo della Resistenza. Il cartellone è il seguente: si inizia giovedì 05 marzo con “Pippe mentali” di e con Alessandro Bergallo, attore e autore del Teatro della Tosse di Genova, ex Cavalli Marci, ex Quellilì di “Grazie Signore Grazie”, lo spettacolo è una rivisitazione dell’Amleto nello stile libero e scanzonato di Bergallo, che non mancherà di coinvolgere il pubblico nelle sue riflessioni ‘molto particolari’, per un’ora e mezzo di sicure risate! Giovedì 12 marzo in scena l’emozionante “Tradimenti” di Harold Pinter, un classico del grande autore inglese già premio Nobel, nella versione originale proposta dalla Compagnia degli evasi, selezionato in finale al Festival Rafanelli di Pistoia, nel quale Pinter affronta in maniera assolutamente unica il tema del tradimento, con il suo solito stile basato su una disarmante essenzialità, semplicità dei dialoghi e soprattutto il suo modo, unico, di usare le pause. Giovedì 19 marzo si ride, ecco “Sgabei, very grand miusic and comic sciò” cabaret allo stato puro, con Davide Notarantonio dalla scuola dei laboratori genovesi di Colorado e Iena Ridens e nel cast di Copernico di Sky Comedy Central, Simone Tonelli dai laboratori di Zelig e Colorado, Pamela Nascetti e Mattia Zoboli entrambi provenienti dal Zelig Lab di Livorno, Giancarlo De Biasi dal cast di Metropols di Sky Comedy Central, ospite speciale sarà Pina Bellano, talentuosa cabarettista pugliese, che porterà in scena i testi scritti da Max Bruno, alle musiche la band Moody Triks. Giovedì 26 marzo è la volta della Compagnia Quelli che il Teatro… con “Silenti e sconosciuti ponti…di speranza” spettacolo sulla storia di Vanda e della sua Resistenza, ispirato al libro “Un berretto pieno di speranze – I ricordi di Vanda Bianchi” di Pino Marchini; arriva finalmente nel suo paese, lo spettacolo nato attraverso la voce leggera della Vandina, che affascinava con quella sua scioltezza nel comunicare e raccontare, tra le pieghe di un intercalare italiano e dialetto castelnovese, storie uniche e piene di valori, indimenticabili.

Teatrika Scenari si concluderà sabato 28 marzo con un evento speciale, fuori abbonamento, patrocinato dal MaR Museo audiovisivo della Resistenza, in occasione del convegno nazionale sulla figura del partigiano Facio: la Compagnia degli evasi replicherà “Cuore d’oro silenzio d’argento” scritto e diretto da Marco Balma, da un idea di Gianni Neri, in scena la storia di Dante Castellucci Comandante partigiano Facio, la sua vita, dalla nascita in un piccolo paesino calabrese alla morte ad Adelano di Zeri nel Luglio del ’44 per mano dei suoi stessi compagni di battaglia a causa di una falsa accusa di furto. Di molteplici capacità artistiche, violinista, poeta, pittore, romanziere, drammaturgo e attore, nella sua pur breve vita, Facio ha attraversato la storia del nostro paese legandosi a nomi importanti quali quello della famiglia Cervi, della famiglia Sarzi Madidini e alla memorabile battaglia del lago Santo. Eppure, per anni, ha dovuto subire l’oblio a motivo di una morte troppo imbarazzante per poter essere trattata con il necessario e doveroso rispetto.

Info 3358254436 www.evasi.it – compagnia@evasi.it – www.castelnovomagra.com

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.