Riapertura di Saturnia, Cucciniello scrive alla dottoressa Minervini

LA SPEZIA– A proposito della riapertura della discarica di Saturnia, Corrado Cucciniello dei Comitati Spezzini ha scritto alla dottoressa Gabriella Minervini, del Dipartimento Ambiente Regione Liguria. Cucciniello chiede alla dottoressa Minerviniun parere sullo sciagurato progetto” che, ricordiamolo, prevede la realizzazione di una discarica in grado di accogliere, nei prossimi 7 anni, 700.000 tonnellate di rifiuti speciali non pericolosi, discarica che ricadrebbe nel SIR di Pitelli, sul quale insiste ancora tutta la terra avvelenata. “Vorrei” scrive il referente di Comitati Spezzini ” che lei non si limitasse a chiederci di fare un ricorso al Tar” perché, per ragioni economiche, “i cittadini preferirebbero evitarlo” e inoltre, considerate le scarse possibilità di vittoria, “il caso Saturnia pare già delinearsi come una “ragion di stato”, un copione già scritto interpretato da vecchi e nuovi attori: la politica ( a tutti i livelli sino in Regione),  i soliti  ” imprenditori ” e delle Multiutility  strapiene di debiti (Acam ed Iren)“. Inoltre nel “gioco” entrerebbe anche l’ASL spezzina che avrebbe già siglato un accordo per conferire a Saturnia (ancora prima che ne venisse autorizzata la riapertura), le macerie del vecchio Felettino (se e quando verrà distrutto, n.d.r.).

L’altro ieri” si legge ancora nella lettera, “lei mi ha già anticipato che contestualmenteall’AIA non verrà fatta l’Inchiesta Pubblica. Ai sensi dell’art. 11 comma 5 della L.R. 38/98   su richiesta di soggetti titolati, l’Inchiesta Pubblica è invece prevista e io credo, lo dico a nome del “popolo inquinato”, che almeno un confronto diretto con chi decide del nostro futuro, debba esserci concesso“. L’appello di Cucciniello è che la dottoressa Minervini dimostri, come detto da lei stessa, di “avere in mano il boccino” e che possa risparmiare ai cittadini “questa nuova infame fregatura“. Infine, Cucciniello fa riferimento alla necessità di indire una conferenza istruttoria finalizzata ad   “un’ampia e dettagliata discussione”, come richiesto anche da Italia Nostra, per fare il punto sul SIR e sui siti mai bonificati della collina dei veleni.

AIA: Autorizzazione Integrata Ambientale (minambiente.it)
SIR: Sito d’Interesse Regionale

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.