ATC chiude in positivo il 2014 e lavora per migliorarsi ancora nel 2015

LA SPEZIA– Oltre 900.000 corse effettuate nel 2014, quasi tutte (più del 99%) regolari, ossia con un ritardo entro 10 minuti, quasi 18 milioni di viaggiatori, 21395 sanzioni rilevate a fronte di 418.393 controlli. Sono questi i principali dati di ATC Esercizio relativi al 2014, in crescita rispetto all’anno precedente e migliorabili nel corso del 2015. ATC Esercizio, come afferma il Presidente, Renato Goretta, è una realtà positiva e in crescita, che ha realizzato importanti progetti nel 2014 e altrettanti ne ha in programma per l’anno in corso, con la dovuta attenzione al bando che si aprirà nelle prossime settimane per la gara regionale, in vista del bacino unico dei trasporti.
Cosa c’è stato nel 2014.
Fiore all’occhiello del 2014 è, per Goretta, il progetto nelle scuole, con 800 studenti di terza media incontrati al fine di educare i futuri utenti al rispetto del mezzo pubblico, di chi vi lavora e di chi vi viaggia e alla lotta all’evasione, che, grazie a un maggior numero di controlli e all’aumento delle sanzioni, sta dando buoni frutti. A ciò ha contribuito anche la possibilità di acquistare il biglietto via sms (oltre 11000 titoli di viaggio sono stati acquistati in questo modo). Sono stati poi introdotti nuovi titoli di viaggio (quello turistico per i crocieristi e due giornalieri, urbano e extraurbano) ed è migliorata la comunicazione, con sito rinnovato nel quale ogni utente può trovare documenti, lavori che ATC sta svolgendo, mansioni affidate a esterni e relativi costi (www.atcesercizio.it).
Cosa ci sarà nel 2015.
Nel corso di quest’anno finalmente la città non sarà più “divisa in due” dalla linea filoviaria. Una volta completati i lavori nell’area ex Fitram e che EuropaPark (che sta lavorando al parcheggio sotterraneo di Piazza Europa) fornirà a ATC appositi pali, i filobus potranno viaggiare ad “antenne alzate” per tutto il tragitto, che, rispetto al passato, sarà esteso a Fossamastra (altezza darsena) e Felettino. Inoltre, verranno immessi nuovamente 5-6 dei vecchi filobus, che andranno ad aggiungersi agli 8 nuovi. Gli autobus verranno dotati di nuove tecnologie, come telecamere rivolte all’interno e all’esterno (questo per maggior tutela in caso di incidenti). E ancora, progetti con l’Università di Genova e con le associazioni di disabili, per andare “oltre la disabilità“, pensando, ad esempio, a anziani che vedono poco. Verranno acquistati nuovi mezzi, sarà introdotta (come da obbligo di legge) la Carta dei diritti del viaggiatore e verrà organizzato tutto il materiale documentale di ATC (120 anni di storia). L’obiettivo di ATC è quello di aumentare sempre di più i viaggiatori e spinge molto sugli abbonamenti. L’abbonamento è il modo più economico per viaggiare sugli autobus. 
La gara regionale.
Partirà nei prossimi mesi, in vista del progetto di bacino unico dei trasporti. Il Presidente Goretta è convinto che ATC abbia tutte le carte in regola per giocare un ruolo da attore protagonista. I dettagli del bando non si conoscono ancora, ma Goretta è pronto a “dar battaglia” per assicurare all’azienda spezzina l’importanza che merita, visto che è, allo stato attuale, quella che in Liguria sta ottenendo i migliori risultati.
[vsw id=”7OpNarCU4FQ” source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”]
Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.