Domenica 8 febbraio commemorazione per il 70° anniversario della morte del Comandante Ebio

10376175_10204056862645915_7547549199747524723_n

ANPI Villafranca Bagnone e Archivi della Resistenza – Circolo Edoardo Bassignani, in collaborazione con ANPI Comitato provinciale Massa Carrara, hanno organizzato per domenica 8 febbraio 2015 alle ore 10.00, presso il Centro di Documentazione sull’Antifascismo e la Resistenza in Lunigiana “Edoardo Bassignani” a Merizzo di Villafranca (MS), la commemorazione del 70° anniversario della morte di Edoardo Bassignani «Ebio», avvenuta per mano dei fascisti. All’alba del 3 febbraio del 1945 a Merizzo in Lunigiana viene catturato e ucciso dagli alpini della “Monterosa”, sotto gli occhi della madre e dei paesani, Edoardo Bassignani il mitico «Ebio»: figura di spicco dell’antifascismo locale. «Ebio», che nel 1937 era già stato arrestato per il suo tentativo di arruolarsi nell’esercito repubblicano spagnolo e mandato al confino politico nelle isole Tremiti, dopo l’8 settembre sarà uno dei principali organizzatori della Resistenza locale, diventando prima comandante della Brigata Garibaldi “Leone Borrini” e poi ispettore di zona per conto del Partito Comunista Italiano. In Lunigiana la memoria del comandante «Ebio» è ancora viva tra la gente e il ricordo delle sue gesta hanno tutto il sapore della leggenda. L’uccisione avvenuta nel centro del paese ha poi lasciato un segno di indelebile commozione nella memoria di questa comunità, e tutti ancora ricordano la rabbia e il senso di sfida che accompagnò la celebrazione dei funerali, quando qualche giorno dopo i partigiani scesero, armati, dalla montagna pronti a tutto pur di dare una degna sepoltura al loro comandante, divenuto emblema del sacrificio di tanti giovani in nome della Libertà.

L’invito è a conoscere il paese di Merizzo – ribattezzato la Collina Rossa – e la sua importante pagina di Resistenza. Nel tempo questo appuntamento si è sempre più caratterizzato come un momento non rituale di confronto e dialogo tra i partigiani, le partigiane e i giovani antifascisti. Un luogo assai suggestivo che offre l’occasione di ricordare e raccontare ciò che è stato.

Al termine dell’iniziativa sarà offerto un rinfresco dagli organizzatori.
Info 348/9898937; 340/6179076, anpivillafrancalunig@libero.it

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.