Venerdì 30 a Sarzana verrà presentato il libro su Arnaldo Terzi, sindaco antifascista

SARZANA– Venerdì 30 gennaio alle ore 10 nella sala consiliare del comune di Sarzana sarà presentato il volume “P. Arnaldo Terzi – Vita e morte di un sindaco antifascista” a cura degli autori, Pino Meneghini e Alessandro Palumbo, nell’ambito delle celebrazioni per la ricorrenza della Giornata della memoria.

Il volume racconta in oltre cento pagine il percorso di vita di Terzi che fu sindaco socialista dal 1920 al 1922, e che in quella veste si trovò a fronteggiare, alla testa della città, l’assalto delle orde fasciste capitanate da Amerigo Dumini, nella storica giornata del 21 luglio 1921. Caduta l’Amministrazione, Terzi venne costretto dalla violenza squadrista ad abbandonare la sua città e a rifugiarsi a Sestri Levante. Qui visse venti anni con la famiglia, fino al 1944, quando su ordine della SS venne catturato e condotto prima in carcere a Marassi, e poi, su uno dei tanti vagoni piombati, trasportato nel giugno di quell’anno nel campo di sterminio di Mauthausen, dove all’interno del castello di Hartheim venne ucciso nella camera a gas, poco tempo dopo.

Oltre agli autori interverranno Egidio Banti, discendente del glorioso Sindaco, e Paris Lena Merica che ne è erede diretto e custode dei ricordi familiari. Porteranno il loro saluto oltre al sindaco Alessio Cavarra, i rappresentanti delle associazioni che hanno voluto questa iniziativa e l’hanno sponsorizzata e patrocinata. Fra queste in primo luogo l’ANPPIA (Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani Antifascisti) che del volume è editore, l’ANED (Associazione spezzina degli ex Deportati), e l’ANPI (Associazione Partigiani di Sarzana).

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.