L'appello di Lombardi (PRC): "Organizziamo una grande manifestazione per la sanità spezzina"

LA SPEZIA- La situazione della sanità spezzina è giunta oramai al limite della sopportazione umana. Liste di attesa eterne, personale ridotto all’osso causa blocco delle assunzioni, una costruzione mai cominciata di un nuovo ospedale la cui prima pietra è stata pomposamente annunciata più volte e sempre con nuove elezioni alle porte (da quelle politiche a quelle regionali alle comunali): sono le principali criticità di un sistema oramai al collasso. Mentre il fantomatico nuovo Felettino veniva biecamente strumentalizzato a fini elettorali. mentre si sono ascoltate tante chiacchiere e riempite per anni pagine e pagine di giornali, la sanità spezzina andava letteralmente a rotoli. E’ quello a cui abbiamo assistito negli ultimi cinque anni.
A pagare (sulla propria pelle e con le proprie tasche) è stata sempre e solo la popolazione.
Per questo lanciamo l’appello per una grande manifestazione nei prossimi giorni dei cittadini di tutta la provincia, associazioni e movimenti politici di opposizione che parta da piazza Verdi e giunga di fronte all’ospedale Sant’Andrea.

Per dire tutti insieme basta alle speculazioni sulla salute e pretendere risposte immediate dai signori Federici, Burlando e Conzi.

(Massimo Lombardi, Segretario Provinciale Rifondazione Comunista)

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.