I super-investigatori dello SCO indagano sulle primarie liguri. E' allerta infiltrazioni della criminalita' organizzata?

GENOVA – Sulle primarie Liguri continuano ad indagare le Procure coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia. Secondo quanto riportato da La Stampa e dal Fatto Quotidiano e’ stato anche richiesto l’intervento dello SCO.

Ma che cos’è lo SCO?

È il Servizio Centrale Operativo, un corpo speciale della Polizia di Stato. È un reparto investigativo selezionato, specializzato nel contrasto della grande criminalità organizzata e comune, che indaga anche sull’infiltrazione nei settori dell’economia e della finanza, inserito nella Direzione centrale anticrimine ed è diretto da un dirigente superiore. Costituisce l’unità centrale che coordina le attività investigative condotte, in particolare, dalle 26 Sezioni criminalità organizzata inserite nelle Squadre mobili delle questure aventi sede nei capoluoghi di distretto di Corte d’appello. Esse costituiscono Servizi interprovinciali della Polizia di Stato.
Lo Sco partecipa direttamente alle indagini di particolare complessità svolte dalle Squadre mobili, anche con profili internazionali, che richiedono il supporto operativo di speciali risorse investigative e l’impiego di mezzi tecnologici d’avanguardia.
Prende parte direttamente alle indagini per la cattura dei latitanti più pericolosi inseriti nello speciale programma di ricerca gestito dal Gruppo integrato interforze (Girl). È articolato in 4 Divisioni dirette da primi dirigenti della Polizia di Stato.

Dunque un corpo altamente specializzato anticrimine di livello nazionale e internazionale indaga sulle primarie liguri, un segnale evidente che il problema non e’ solo locale ma e’ diventato di gravita’ tale da essere considerato un problema nazionale. Impossibile continuare a far finta di niente.

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.