Guerri: "Preparativi in corso per riaprire la discarica di Saturnia?"

LA SPEZIA– Il consigliere comunale Giulio Guerri ha presentato una nuova interrogazione urgente per chiedere al sindaco se sono iniziate le fasi operative per la riattivazione della discarica di Saturnia, sulle colline di Pitelli. Guerri ricorda come la riapertura di quella discarica sia uno dei due unici obiettivi ai quali negli ultimi tre anni ha lavorato in modo indefesso la giunta Federici,  insieme all’abbattimento dei pini di Piazza Verdi. “Dopo il via libera ottenuto dalla sua maggioranza in Consiglio, dopo avere sponsorizzato e festeggiato il declassamento del sito inquinato di Pitelli, dopo anni di contatti fra la direzione di Acam e i proprietari dell’area dell’ex-discarica, dopo aver rilevato dal demanio la proprietà del terreno confinante con la stessa ex-discarica, dopo avere messo in vendita gli impianti di Acam Ambiente, dopo avere lavorato, insieme alla Regione, a un piano dei rifiuti che porterà a breve sul territorio spezzino la spazzatura di Genova, sembra davvero che l’amministrazione comunale potrà a breve brindare al ritorno in funzione del sito.” Fatta questa premessa, Guerri riprende il segnale d’allarme lanciato in questi  giorni da alcuni cittadini del Levante, che hanno registrato l’attività di mezzi meccanici nell’area di Saturnia, dove sono state viste ruspe in movimento e segnalati abbondanti interventi di disboscamento a partire dal 31 dicembre scorso. Guerri chiede al sindaco di relazionare su questi lavori, dicendo chi li sta svolgendo, chi li ha commissionati e per quale ragione e rendendo noto alla collettività se essi sono propedeutici alla riattivazione del sito di Saturnia nell’ambito del ciclo dei rifiuti. Una cosa su cui Guerri chiede a Federici di uscire allo scoperto. “È da mettere in conto che ci sia un’accelerazione negativa di un processo che secondo noi è, a dire poco, sciagurato. Il sindaco deve raccontare ai cittadini quali sono le mosse fatte e programmate dalla politica locale e regionale per condurlo a compimento. Sul problema complessivo dello scenario che si sta profilando nel nostro territorio in materia di rifiuti, servirà poi senz’altro un Consiglio Comunale straordinario. Da richiedere con urgenza e da svolgere con la massima partecipazione della cittadinanza“.

Riapertura Saturni: Casagrande scrive al Prefetto

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.