Riapertura della discarica di Saturnia: Rita Casagrande scrive al Prefetto

LA SPEZIA– L’attivista ambientalista Rita Casagrande, rappresentante di Pagliari per il Coordinamento dei Quartieri del Levante, ha chiesto di essere audita dal nuovo Prefetto, dottor Mauro Lubatti. Il quartiere di Pagliari è circondato da ben 13 discariche, ancora da bonificare, ma non solo: in questi giorni c’è nell’aria la sensazione della riapertura, a breve, di una di esse, chiusa da tempo, per far fronte all’emergenza rifiuti provenienti da Genova; tali rifiuti verranno lavorati a Saliceti, ma ancora non si sa quale sarà il loro futuro post-produzione. La discarica a cui fa riferimento Rita Casagrande è quella di Saturnia, fatta chiudere dall’ex  Sindaco Giorgio Pagano nel 2001, ma alla quale, in un Consiglio Comunale della prima Giunta Federici, nel 2011, era stato dato nuovamente il via libera. Ovviamente i residenti nel quartiere di Pagliari sono contrari a questa riapertura e non si fidano delle promesse dell’Amministrazione, che assicura che a Saturnia verrà depositato “solo materiale inerte”.

Per questo Rita Casagrande ha scritto al Prefetto.

Riferimenti:

La Regione “regala” un carico di rifiuti a Saliceti

Quartieri del Levante: si sta predisponendo la riapertura di Saturnia?

Saturnia torna discarica, ora è battaglia

Le promesse non mantenute sulla discarica di Saturnia

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.