A Milano debutta il nuovo lavoro teatrale di Saverio La Ruina. E l'Elfo gli dedica una personale

saverio

Si chiama POLVERE. Dialogo tra uomo e donna il nuovo spettacolo di SAVERIO LA RUINA che debutta a Milano al Teatro Elfo Puccini dal 20 al 25 gennaio. A questo segue una personale dedicata a Saverio La Ruina, artista unico, tra i più premiati della scena italiana sempre sulla scena dell’Elfo. Dallo spettacolo che l’ha rivelato, Dissonorata, a quello che ha confermato il suo talento, La borto. Con pochi elementi scenici – un abitino, le ciabatte, una sedia e la musica dal vivo – dà vita a personaggi femminili indimenticabili. Donne sud, offese, ferite ma orgogliose. Con il suo ultimo lavoro, Polvere, sposta l’attenzione sull’uomo, essendo la violenza sulle donne soprattutto un problema degli uomini.

Le botte, gli stupri sono la parte più fisica del fenomeno; l’uccisione della donna la parte conclusiva. Ma c’è un prima, immateriale, impalpabile, polvere evanescente che si solleva piano intorno alla donna, la circonda, la avvolge, ne mina le certezze, ne annienta la forza, il coraggio, spegne il sorriso e la capacità di sognare. Una polvere opaca che confonde, fatta di parole che umiliano e feriscono, di piccoli sgarbi, di riconoscimenti mancati, di affetto sbrigativo, talvolta brusco.

“Non so quanto c’entri il femminicidio con questo lavoro. Ma di sicuro c’entrano i rapporti di potere all’interno della coppia, di cui quasi ovunque si trovano tracce”. Saverio La Ruina

MILANO TEATRO ELFO PUCCINI
SALA FASSBINDER | 20 – 25 GENNAIO 2015
MAR-SAB: 21:00 / DOM: 16:00
 Corso Buenos Aires 33 Milano – tel. 02 00 66 06 06
POLVERE
Dialogo tra uomo e donna
di Saverio La Ruina
collaborazione alla drammaturgia Jo Lattari
 con Saverio La Ruina e Jo Lattari
 produzione Scena Verticale
Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.