Guerri: "Campiglia, l'ex campo sportivo ridotto a una discarica"

LA SPEZIA– Il consigliere comunale Giulio Guerri, portavoce della lista civica “Per la Nostra Città“, ha presentato una nuova interrogazione per denunciare il degrado in cui si trova l’area dell’ex campo sportivo di Campiglia, da tempo ridotto a una discarica abusiva. “A dispetto delle regole più elementari di decoro e civiltà e della bellezza di questo luogo, punto di contatto  fra il Golfo e le Cinque Terre, il biglietto da visita per chi giunge in paese è l’immagine scandalosa delle montagne di rifiuti di ogni genere che sommergono quello che una volta era un campetto sportivo. Una vergogna che si protrae da tempo, malgrado le segnalazioni di residenti e visitatori, e che denota l’incapacità dell’amministrazione comunale di preservare uno dei luoghi di maggior richiamo turistico da un grave fenomeno di illegalità. Una piaga purtroppo comune anche ad altri siti dell’arco collinare.” “Non si può tollerare che il nostro territorio sia riempito di discariche abusive. -prosegue GuerriLe montagne di rifiuti vanno sgomberate e sulle strade va fatta la necessaria azione di controllo e di prevenzione per stroncare comportamenti incivili e criminosi di abbandono e scarico dei rifiuti, la cui crescente diffusione- oltre a danneggiare l’ambiente, a mettere a rischio la salute delle persone, a offendere l’immagine della nostra città e a innescare aggravi di costi per la collettività – evidenzia la preoccupante consapevolezza, da parte di chi li pone in essere, di poter agire indisturbatamente e impunemente

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.