A spasso nella storia. Il teatro racconta le bellezze del Museo Civico di Siena

SIENA– Un viaggio nel tempo, accompagnati da personaggi del passato, alla scoperta delle bellezze artistiche di Siena. Il fascino della storia incontra la suggestione del teatro all’interno di un ciclo di iniziative che si svolgeranno nei mesi di gennaio e febbraio. A far rivivere eventi e figure del passato saranno gli attori de “LaLut” che animeranno con performance teatrali gli spazi del Museo Civico e del Santa Maria della Scala, accompagnando i visitatori alla scoperta di aneddoti, storie e personaggi del Medioevo.

Gli appuntamenti di gennaio e febbraio al Museo Civico con “Il Teatro al Museo”. Il Museo Civico in Piazza del Campo sarà al centro degli appuntamenti di giovedì 22 gennaio e di sabato 7, 14, 21 e 28 febbraio con inizio alle ore 16.30. Il primo appuntamento al Museo Civico di giovedì 22 gennaio è intitolato “L’ira di Duccio, la malinconia del novesco. Scene di vita quasi quotidiana a Palazzo Pubblico tra Due e Trecento”. Durante l’iniziativa i visitatori saranno guidati da Duccio di Buoninsegna e Simone Martini ad ammirare gli affreschi della Sala del Mappamondo mentre due personaggi del “Buongoverno” di Ambrogio Lorenzetti prenderanno vita. Nel mese di febbraio ogni sabato (7, 14, 21, 28) alle ore 16.30, il Museo Civico sarà al centro di altri quattro appuntamenti tra arte e teatro alla scoperta dei segreti e delle opere d’arte custodite nelle sale di Palazzo Pubblico di Siena: dalla ‘Maestà’ di Simone Martini al Guidoriccio da Fogliano all’assedio di Montemassi’ sempre di Simone Martini fino all‘Allegoria del buono e del Cattivo Governo” di Ambrogio Lorenzetti. Ad accompagnare i visitatori saranno di volta i volta ‘guide d’eccezione’: un antico pellegrino, il Podestà, Duccio di Buoninsegna, Simone Martini e i personaggi che, di volta in volta, ‘usciranno’ dalle opere d’arte.

 “Il Teatro al Museo” e le performance al Santa Maria della Scala. Le performance teatrali degli attori de La Lut andranno “in scena” giovedì 15 gennaio anche al Santa Maria della Scala. L’antico Spedale di Siena farà da cornice a nuove performance teatrali per raccontare spaccati di vita del Quattrocento. Nel complesso risuoneranno le voci di antichi personaggi, dalla Balia al frate agostiniano, da un pellegrino smarrito a due Oblati coinvolti in un furto.

Info e prenotazioni. I percorsi teatrali, che inizieranno alle ore 16.30, dureranno per circa 50 minuti. Il prezzo intero del biglietto senza prenotazione è di 9 euro; intero con prenotazione e ridotto senza prenotazione 8 euro, ridotto con prenotazione 7.50 euro. Per le istituzioni formative senza prenotazione il prezzo è di 4.50 euro, con prenotazione 4 euro. Il biglietto famiglia (2 adulti + minori con età superiore ad anni 11) è di 22 euro, mentre per i residenti del Comune di Siena e studenti dell’Università di Siena 3 euro. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare ai numeri 0577 292223 – 0577 534511 o inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica museocivico@comune.siena.it.

“Tutto il Natale di Siena”. Tutte le iniziative sono inserite nel cartellone “Tutto il Natale di Siena”, promosso dal Comune di Siena – Assessorato al turismo, con il contributo di Banca Mps. Il programma completo è disponibile all’indirizzo natale.comune.siena.it. É possibile seguire le iniziative con l’hastag #nataleasiena sui profili EnjoySiena e su Twitter con l’account @NataleSiena.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.