UTAR, le regole per le Primarie di domenica 11 gennaio

L’UTAR, organismo tecnico amministrativo composto dai rappresentanti dei partiti e delle liste della coalizione di Centro Sinistra, che sovrintende alla regolarità delle votazioni per le primarie 2015 del Centro Sinistra per l’elezione del candidato Presidente della Regione, nella sua ultima seduta ha deliberato quanto segue:

1) I due euro che ogni elettore versa al momento del voto saranno devoluti ad un fondo costituito presso la Regione Liguria, per il sostegno a famiglie che hanno avuto danni patrimoniali nel corso degli ultimi eventi alluvionali; è stato dato mandato al segretario regionale Giovanni Lunardon di approfondire con il presidente Burlando le modalità di versamento e utilizzo del fondo che verrà a costituirsi;
2) Per l’esercizio del voto è preferibile che l’elettore abbia con se un documento di identità e la tessera elettorale; tuttavia l’UTAR raccomanda ai presidenti di seggio che vengano ammessi al voto elettori anche con solo documento di identità, previa adeguata verifica dell’effettiva residenza dell’elettore nel territorio del seggio e del fatto che l’elettore non abbia già espresso il voto altrove.
3) In relazione al tema della pubblicità dell’albo degli elettori, l’Utar ritiene che gli elenchi degli elettori sono considerati pubblici ai sensi dell’Art. 6 del regolamento, e sottoposti alle leggi e alle normative vigenti in tema di privacy e di tutela dei dati sensibili; per tale ragione ritiene che gli stessi non siano pubblicabili.
4) L’UTAR in relazione alla questione degli elettori ammissibili all’esercizio di voto, a seguito anche di quanto deliberato a maggioranza dalla Commissione di garanzia, e allo scopo di interpretare al meglio la predetta decisione ha, unanimemente, stabilito che debbano essere esclusi dal diritto di voto alle primarie 2015 del Centro Sinistra
 i dirigenti nazionali, regionali, provinciali e locali, ivi compresi gli amministratori, che ricoprono incarichi riconosciuti in partiti che non appartengono alla coalizione di Centrosinistra;
 gli appartenenti a gruppi parlamentari e consigliari di partiti che non appartengono alla coalizione di Centrosinistra.
Mentre nello spirito dell’art. 6 del regolamento e della delibera della commissione di garanzia debbano senz’altro ritenersi ammessi al voto gli elettori che non incorrano in tali requisiti. In particolare dovranno essere ammessi gli elettori o gli eletti in liste civiche che, non incorrendo nei casi sopraccitati, all’atto del voto sottoscrivano le linee guida del centrosinistra per la Liguria, devolvano un contributo di almeno due euro per la copertura delle spese organizzative e accettino di essere iscritti nell’Albo pubblico degli elettori del Centro Sinistra.

L’UTAR rimane a disposizione dei Presidenti di seggio, degli scrutatori e dei rappresentanti dei candidati per tutta la giornata di votazioni e è riconvocato per le ore 20 presso la sede del PD per le operazioni di convalida del voto.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.