Lettere al giornale: Canaletto, slot machine al circolo ARCI nonostante la vicinanza con la scuola elementare

LA SPEZIA– Ecco che ancora una volta alcuni rappresentanti della Giunta fanno proclami per farci sapere che ritengono necessario un intervento limitativo nella nostra città per il gioco d’azzardo in genere e le “Slot Machine” in particolare. Pare che nessuno di loro ricordi che non solo i locali privati vengono autorizzati a certe nefandezze, ma che la Giunta Comunale stessa autorizza l’installazione delle Slot in edifici di proprietà comunale, non soltanto, ma anche particolarmente sensibili in quanto trattasi di edifici in cui si trovano scuole elementari. Chi volesse constatare di persona potrebbe recarsi nel seminterrato della scuola elementare di Canaletto, nei locali a suo tempo appaltati all’Arci Canaletto, per rendersi conto di persona che, in barba alle normative vigenti e nonostante la delibera contraria del Consiglio della V Circoscrizione (allora esistente) diverse Slot Machine fanno bella mostra di sé. In quanto presidente dell’allora V Circoscrizione che aveva osato votare contro, fui espulso come socio Arci senza che il Sindaco spendesse una parola in mia difesa (difesa per una cosa giusta), forse per problemi elettorali o forse perché ancora legato alla sua esperienza in tale Associazione.

Insomma, come sempre, si predica bene ma si razzola molto, ma molto male (anche se “meglio tardi che mai”) per prendere iniziative moralizzatrici che dovrebbero però valere in primo luogo per l’Arci, che dovrebbe essere esempio positivo.

(Franco Arbasetti, ex Presidente della V Circoscrizione La Spezia)

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.