Assemblea pubblica per Piazza Verdi: buona la partecipazione

LA SPEZIA– “Un sindaco che va in tribunale contro i suoi cittadini, anche se vince, ha comunque perso” così si è espresso venerdì  pomeriggio l’Avvocato Daniele Granara, commentando le immagini del sindaco Federici che assisteva, ridendo, al taglio dei pini di Piazza Verdi lo scorso 22 maggio dopo la vittoria al Tar Liguria. E’ stato uno dei momenti culminanti dell’assemblea pubblica che si è svolta alla Sala della Coop del Canaletto, durante la quale hanno avuto spazio soprattutto i legali (oltre a Granara per i VAS, Piera Sommovigo per Legambiente e Rino Tortorelli per Italia Nostra). La vicenda di Piazza Verdi che, tra ricorsi, proteste, stop ai lavori e atti di forza da parte del Comune, sta andando avanti da oltre un anno e mezzo, si concluderà il prossimo 8 gennaio a Roma, quando il collegio giudicante del Consiglio di Stato deciderà se confermare o meno la sospensiva di luglio 2014. Gli avvocati, Granara in testa, si dicono ottimisti e fiduciosi. Soddisfatti Massimo Baldino del Comitato e Stefano Sarti di Legambiente, che hanno organizzato la giornata, per la buona riuscita dell’evento: i relatori hanno parlato a un pubblico attento, partecipe e interessato, a dimostrazione che l’interesse per le vicende della Piazza non è ancora calato e che, forse, a essere contrari al progetto Vannetti-Buren, non sono solo  “quattro gatti“, come ha più volte detto il Sindaco.

Sulla vicenda è stato detto e scritto moltissimo: tante cose sono più che chiare, ma rimane una domanda di fondo, a cui vorremmo tutti che l’Amministrazione desse una risposta: perché per così tanto ci hanno detto che non era possibile spostare i finanziamenti europei su altri progetti e ora questi soldi sono stati spostati?

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.