Milano, chiude lunedì 8 "L'Artigiano in Fiera"

MILANO- Domani (8 Dicembre), alle 22.30, dopo una maratona eccezionale di dieci giorni (130 ore complessive di apertura), chiuderà la diciannovesima edizione de “L’Artigiano in Fiera”. L’evento, organizzato da Ge.Fi. – Gestione Fiere Spa, ha radunato, dal 29 Novembre a Fiera Milano, 3.045 stand espositivi con più di 150.000 prodotti provenienti da 110 Paesi. La crescita dei visitatori (stimati, in alcuni momenti, picchi di 200.000 ingressi) ha riguardato anche i giorni feriali. Il mantenimento dell’orario prolungato (dalle 10 alle ore 22.30) ha consentito, infatti, a centinaia di migliaia di persone di ripartire le visite nel corso della settimana. L’infrastruttura connessa al polo espositivo (metropolitana, treni, passante ferroviario) ha operato al massimo delle proprie capacità. I parcheggi, nei momenti di maggiore afflusso, hanno registrato il tutto esaurito. Su una superficie espositiva di 150.000 metri quadrati (otto i padiglioni coinvolti) 10.000 persone hanno operato negli stand. Altrettante hanno lavorato, a vario titolo, nell’ambito della rassegna. Si tratta, per lo più, di giovani che, grazie alla manifestazione, hanno avuto la possibilità di svolgere regolarmente un’esperienza di lavoro. I 60 ristoranti e aree degustazione hanno servito circa 400.000 pasti, confermandosi un luogo di incontro apprezzato dal grande pubblico. Circa 50.000 le prenotazioni di camere/notte stimate durante la manifestazione. 28, inoltre, le delegazioni estere (provenienti da Austria, Brasile, Cina, Colombia, Francia, Georgia, Germania, India, Iran, Israele, Giappone, Kirgizstan, Corea del Sud, Malesia, Malta, Marocco, Messico, Portogallo, Repubblica Dominicana, Romania, Slovenia, Sud Africa, Spagna, Svizzera, Thailandia, Tibet, Ucraina, Vietnam) che hanno raggiunto la fiera per partecipare ai numerosi incontri di carattere istituzionale

L’Artigiano in Fiera” ha consentito a culture e fedi diverse, spesso in conflitto tra loro, di lavorare in pace in un clima di ordine e di solidarietà. Grazie, inoltre, alla collaborazione con le forze dell’ordine, l’organizzazione ha garantito il regolare svolgimento della manifestazione nel pieno rispetto della legalità. La rassegna, ormai indiscutibilmente l’evento di settore più importante a livello internazionale, rappresenta, oggi, un modello per l’intero Paese.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.