"Favaro ieri, oggi e domani": gli abitanti del quartiere autori e protagonisti del libro

LA SPEZIA– Si è svolta ieri, sabato 6 dicembre, al Favaro la presentazione del libro “Favaro ieri, oggi e domani“, nato da un’idea di Giovanni Valdettaro e Vinicio Ceccarini, partendo dai ritratti del pittore russo Rif Abdullin, che grazie ai suoi soggiorni in Italia ha scoperto una vocazione ritrattista e ha “catturato” i volti degli abitanti del Favaro. La storia raccontata da “Favaro ieri, oggi e domani” è quella di un quartiere, dalla guerra alla Resistenza partigiane, dalla politica alle lotte a fianco degli operai e, ancora, la quotidianità dei tanti abitanti che ieri, in gran numero, curiosi ed emozionati, hanno assistito,  alla presentazione del volume, di cui sono lettori, autori e protagonisti.  E’ la storia di un quartiere che rimane nel cuore di chi vi ha abitato e oggi ritorna solo saltuariamente.

Tra gli episodi di cui si parla nel libro, la morte di 11 bambini nell’aprile del 1945, a Villa Pegazzano: una strage di cui non si parla, ma che è ancora viva nei ricordi dei sopravvissuti (che ancora oggi sentono ancora lo scoppio, le urla, la paura e il dolore) e di chi ne ha solo sentito raccontare, dai padri o dai nonni e ne trasmetterà la memoria anche alle generazioni future. E, grazie a questo libro, oggi quel terribile episodio diventerà patrimonio di tutti.

[vsw id=”BXCfdx0SKFw” source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”]

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.