Forenza (Europarlamentare L'Altra Europa): presto un'interrogazione sulle aree militari di Marola

LA SPEZIA-Intensa giornata spezzina per l’europarlamentare Eleonora Forenza (L’Altra Europa per Tsipras) che, invitata da Rifondazione Comunista, ha effettuato – una vera e propria full immersion nelle problematiche della nostra città. Forenza è stata eletta al Sud, ma – ha dichiarato in conferenza stampa- ogni europarlamentare (la lista Tsipras ne ha tre) cerca di lavorare anche al di fuori del suo collegio; al centro dei suoi interessi ci sono l’ambiente (di cui si occupa anche in Commissione Parlamentare) e il mondo del lavoro. Nella mattinata ha visitato Fincantieri e Marola: e proprio su Marola, per ciò che riguarda la questione delle aree militari, ha annunciato un’interrogazione al Parlamento europeo. In relazione al mondo del lavoro, ha dichiarato che la mancanza di investimenti e le privatizzazioni sono le maggiori problematiche del momento attuale e che mancano forti azioni politiche. Nel pomeriggio ha incontrato le delegazioni del Comitato Spezia Via dal Carbone (con visita ai carbonili dell’Enel) e del Comitato Piazza Verdi (con annesso “tour” della martoriata Piazza). “Questa vicenda, al di là del taglio dei pini, per come mi è stata raccontata” ha dichiarato “non rappresenta certo una pratica di buon Governo, soprattutto da parte di un’Amministrazione di centro-sinistra“. La giovane parlamentare avrà sicuramente molto su cui studiare, dal momento che le è stato consegnato anche un grosso fascicolo sulla questione di Pitelli.

[vsw id=”cwnd4lEvO1w” source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”]

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.