Un rinoceronte a Porto Venere, uno spettacolo dal Teatro dell'Archivolto

LA SPEZIA– Domenica 23 novembre alle 16 prende l’avvio la Stagione Ragazzi del Teatro Civico della Spezia realizzata con il contributo di Carispezia – Gruppo Cariparma Crédit agricole. Una serie di spettacoli realizzati e pensati proprio per i più piccoli. Il primo titolo in cartellone è “Ganda – un rinoceronte a Porto Venere” di Giorgio Scaramuzzino con Giorgio Scaramuzzino e Gek Tessaro, proposto dal Teatro dell’Archivolto.
Lo spettacolo dal costo di 5 euro è indicato per bambini dai 6 anni in su.
Con questo spettacolo Giorgio Scaramuzzino, autore, attore/narratore, abile affabulatore, con illustrazioni dal vivo in tempo reale del bravissimo Gek Tessaro, vincitore del Premio Andersen 2010, il Teatro dell’Archivolto ha realizzato uno spettacolo intelligente giocando la carta vincente dell’abbinamento di due ottimi interpreti che fanno uso magistrale dei rispettivi linguaggi.
Mentre Gek Tessaro, dalla penombra del retroproiettore, crea mappe di luce e partiture di colore su un grande schermo, Giorgio Scaramuzzino dipana con la narrazione orale, la presenza scenica e l’interazione con il pubblico più giovane l’epopea del rinoceronte bianco, dono di potenti a potenti e infine vittima del mare, ma ancor più dell’egoismo umano, in una parabola che offre al pubblico adulto spunto di riflessione storica e poetica sul destino dei viventi e l’ambiguità delle profezie, e allo spettatore di ogni età il piacere di una performance in cui il segno grafico si intreccia con l’arte della parola in una duetto visivo e sonoro che non innova, ma gode di tutti i migliori strumenti del mestiere di due artisti di lungo corso, solidissimo mestiere e forte carisma. Irresistibile per il pubblico più giovane, piacevole anche per il pubblico adulto.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.