Magazzino 18: lo spettacolo di Simone Cristicchi al Teatro Civico il 25 novembre

Con il trattato di pace del 1947 l’Italia perdette vasti territori dell’Istria e della fascia costiera. Circa 300mila persone scelsero – davanti a una situazione intricata e irta di lacerazioni – di lasciare le loro terre natali destinate a non essere più italiane. Non è difficile immaginare con quale sofferenza intere famiglie impacchettarono tutte le loro cose e si lasciarono alle spalle le loro città, le case, le radici.

Cristicchi è rimasto colpito da questa pagina della nostra storia e ha deciso di ripercorrerla in una canzone e in un testo teatrale che prende il titolo proprio da quel luogo di Trieste, dove gli esuli – prossimi ad affrontare lunghi periodi in campo profughi o viaggi verso lontane mete nel mondo -lasciavano le loro proprietà, in attesa in futuro di rientrarne in possesso: quel Magazzino 18 in cui sedie accatastate, materassi, letti, stoviglie, fotografie e poveri giocattoli portano un nome, una sigla, un numero e la scritta “Servizio Esodo”.

Magazzino 18, di Simone Cristicchi e Jan Bernas, andrà in scena al Teatro Civico di La Spezia martedì 25 novembre alle ore 20.45.

Info e prenotazioni c/o Teatro Civico, Via Fazio 5 e Via Carpenino, tel. 0187 757075, dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 12, il mercoledì anche dalle ore 16 alle ore 19.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.