21 novembre Giornata Nazionale degli Alberi, ma alla Spezia anziché celebrarli si tagliano

LA SPEZIA – È appena arrivato un comunicato stampa del Comune intitolato “1120 abbattimenti di alberi pericolanti”. Ora, metà della redazione è in rianimazione e vorremmo pregare il Comune di non mandare più comunicati con la data all’americana davanti perché – conoscendoli – abbiamo tutti creduto che avessero condannato a morte altri 1120 alberi.

Alla Spezia il Verde Urbano, come sapete, è gestito da Edward Ruggia (detto il “punteruolino rosa”) e dunque la giornata dell’albero (21 novembre) verrà festeggiata con l’abbattimento dei platani centenari e ultracentenari superstiti: quelli di viale Garibaldi e viale San Bartolomeo (gli altri in viale Fieschi, Amendola, ecc sono stati già “festeggiati” prima della ricorrenza).

Naturalmente non possiamo contare su alcuna opposizione da parte degli altri assessori “competenti”: Mori, assessore ai LLPP e alla Protezione Civile, sta ancora  facendo da luglio 2013 i calcoli degli autobus per la “mobilità intelligente” (a lui affidata) e non può essere interrotto. Per Natale siamo ancora in anticipo.

Domani è la giornata dell’albero e in tutta Italia si piantano alberi, non si abbattono. Si festeggia coi bambini, si ride e si balla. Questo sarebbe il modo corretto di festeggiare in una città normale…

Vi prego, qualcuno fermi Edward!

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.