Debutta a Pisa al Teatro Sant'Andrea il 19 novembre lo spettacolo di Gabriele Marangoni "Diffraction1. In paradise artists can fly"

PISA- Dopo una prima residenza alla Spezia alla Dialma Ruggiero, una seconda a Castiglioncello presso Armunia e una terza a Lugano al Conservatorio, il nuovo progetto performativo-musicale tra Italia e Kosovo del compositore Gabriele Marangoni Diffraction1, in paradise artists can fly debutta sotto la prestigiosa cornice della Fondazione Toscana Spettacolo. Infatti è stato inserito nel cartellone del festival Teatri di confine al Teatro Sant’Andrea di Pisa che ha la direzione artistica dei Sacchi di sabbia. Il 19 novembre ci sarà la prima nazionale molto attesa con un’anteprima internazionale a Prishtina il 14 novembre al Teatro Nazionale.

Il progetto prevede in scena una soprano (Federica Napoletani), una fisarmonicista (Ylenia Volpi), una percussionista (Komugi Matsukawa), una violista (Susanna Tognella) e un direttore d’orchestra (Dario Garegnani), che interpreteranno con voce, musica, elettronica e gesti una storia a metà tra il comico e il politico scritta dal drammaturgo del Kosovo Jeton Neziraj.

Il progetto di Marangoni (che è anche autore delle musiche) approderà quest’estate in numerosi Festival italiani e internazionali.

gabri e jeton
Jeton Neziraj e Gabriele Marangoni

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.