Teatro Civico, la stagione teatrale 2014-2015

LA SPEZIA– Al via la nuova stagione teatrale del “Civico della Spezia”. Questa mattina il sindaco della Spezia Massimo Federici e il presidente dell’Istituzione per i Servizi Culturali Roberto Alinghieri, hanno presentato la stagione teatrale 2014/2015 e la stagione teatro dedicata ai ragazzi e alle scuole Quest’ultima realizzata grazie al sostegno di Carispezia Gruppo Cariparma Crédit Agricole. Insieme al Sindaco e al Presidente erano presenti l’assessore ai rapporti con l’istituzione Luca Basile, il direttore dell’istituzione Marzia Ratti e la responsabile del Teatro Civico Patrizia Zanzucchi e tutti i rappresentanti di scuole e associazioni che hanno concorso alla realizzazione del programma.

Il presidente dell’Istituzione per i Servizi Culturali Roberto Alinghieri: “Era quasi impossibile, dopo l’incredibile successo dell’anno scorso, fare meglio. Eppure…. Gli abbonamenti al Teatro Civico aumentano ancora! – ha dichiarato- Dopo il balzo a 790 (dai 490 di due anni fa….) quest’anno le persone che sottoscrivono l’abbonamento al nostro Teatro diventano 820! (i dati sono ancora parziali e c’è ancora tempo per abbonarsi….) Il dato che più mi preme sottolineare è l’aumento di circa il 10% degli studenti, presenti almeno in 130: un ulteriore importante segnale figlio di una politica dei prezzi attenta e di un coinvolgimento sempre maggiore delle scuole nell’attività culturale e teatrale della città.
Oltre alla stagione teatrale in abbonamento, quest’anno il Teatro Civico propone una stagione generale (quasi) SENZA PRECEDENTI. Tutte le arti sceniche sono presenti ai massimi livelli con una qualità e una quantità di proposte veramente incredibile. Con la indispensabile collaborazione del Circolo Fantoni, della Società dei Concerti e della Fondazione Carispezia, siamo in grado di proporre una stagione di danza e di musica di altissimo livello.  Ci sarà – e non accadeva da tanto tempo – una stagione di danza di caratura internazionale e degna di grandissimi palcoscenici (Stelle del New York City Ballet, della Scala, dell’Opera di Roma, del Balletto di Siena , di Torino, l’Ater Balletto, solo per citarne alcuni, si alterneranno sulle tavole del nostro palcoscenico). Ci sarà una prestigiosissima stagione di musica classica, come ogni anno inventata e gestita dalla mano esperta della Fondazione Carispezia. Ma ci sarà anche un’altra stagione musicale, non alternativa ma complementare chiamata “altri suoni” proposta dalla Società dei Concerti e che ci porterà a scoprire o ad ammirare grandi artisti nazionali e internazionali (Paolo Fresu, l’Orchestra di Piazza Vittorio… ecc.) ed inoltre il gradito ritorno di Paolo Restani.Ci sarà un solo passo nella lirica per non dimenticare i tanti melomani spezzini con un Rigoletto. Infine, ma solo per motivi anagrafici, ci sarà la stagione
bambini/ragazzi. Tanti titoli (c’è persino Peppa Pig!) ma molta attenzione alla scuola ligure del Teatro Ragazzi con la presenza del Teatro Archivolto e del Teatro della Tosse che insieme alle nostre ormai sperimentate realtà di produzione, daranno vita a una stagione di contatto intelligente e costruttivo tra i nostri giovani figli e lo spettacolo del teatro e della vita.
Infine pochi necessari ringraziamenti: agli sponsor (e a chi ancora crede al Teatro e all’arte come forma di svago, certo, ma soprattutto di socialità intelligente), a Patrizia Zanzucchi, indispensabile e mai troppo ringraziata Funzionario del Teatro Civico e a tutti i lavoratori del Nostro Teatro che ci e vi permettono di godere di tutto questo operando con energia e passione.

Maggiori informazioni: comune.spezia.it

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.