Giornata mondiale dell'ictus cerebrale: presidio a La Spezia il 29 ottobre

LA SPEZIA- Il 29 ottobre è la Giornata Mondiale dell’Ictus cerebrale, dedicata quest’anno all’universo femminile. Il 43% degli ictus colpisce infatti le donne, e anche il 61% delle morti per ictus è appannaggio del genere femminile. Un triste primato che merita un seria attenzione da parte di tutti, Istituzioni e cittadini.
Sempre nelle donne, questa patologia uccide il doppio del tumore mammario e si calcola che una donna su 5 avrà un ictus nell’arco della sua vita, mentre per gli uomini si parla di 1 su 6. Considerando pertanto che le donne vivono più a lungo degli uomini, aumenta di fatto la probabilità di essere vittime di un ictus.
Anche le notizie sul fronte dei fattori di rischio non sono confortanti. Pe esempio fumo e diabete sono più pericolosi per le donne che non per gli uomini. Il danno prodotto da una sigaretta in una donna equivale a quello prodotto da 5 sigarette nell’uomo. Il diabete, infine, moltiplica nella donna il rischio di malattie vascolari da 3 a 5 volte.
Ogni anno, nel nostro Paese, vengono registrati circa 200.000 nuovi casi di ictus cerebrale, dei quali 4200 riguardano soggetti con età inferiore ai 45 anni. La mortalità a 30 giorni dopo un ictus ischemico è pari al 20% mentre in caso di ictus emorragico la percentuale di mortalità sale al 50%.
Alla luce di questi preoccupanti numeri, la World Stroke Organization ha deciso di dedicare la Giornata Mondiale dell’Ictus cerebrale proprio alle donne, e alla necessità che si diffondano maggiori informazioni su prevenzione, fattori di rischio e cure appropriate più specifiche.
«Anche quest’anno – ha commentato il dottor Gian Pietro Montanari, Presidente A.L.I.Ce. La Spezia Onlus – la nostra Associazione organizza per il 29 Ottobre un presidio, aperto al pubblico dalle 15 alle 18, presso gli ambulatori della S.C. Neurologia dell’Ospedale S. Andrea della Spezia . Grazie alla collaborazione dell’ASL 5 e della Direzione Medica del Presidio del Levante medici, neurologi e infermieri effettueranno controlli gratuiti della pressione arteriosa, glicemia e in casi selezionati EcoDoppler , servizio gratuito di consulenza dietetica e colloquio finale con il neurologo per valutare il rischio di ictus
Il nostro impegno– prosegue Montanari- è dare continuità a questi screening, che vengono organizzati in più centri della provincia nell’arco dell’anno, nella consapevolezza che aumentare presso l’opinione pubblica la conoscenza di questa patologia può essere determinante per contrastarla efficacemente, soprattutto con gli strumenti della prevenzione e del riconoscimento tempestivo dei sintomi».

Vi aspettiamo, in particolare ci rivolgiamo alle donne, il giorno 29 Ottobre presso gli ambulatori della S.C. Neurologia dell’Ospedale S. Andrea della Spezia dalle 15 alle 18 Non occorre prenotare. ” .

bozza manifesto giornata ictus 2014

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.