Pd: ci vuole un esorcista?

LA SPEZIA– Ho conosciuto il PCI di Walter Bertone e Varese Antoni: era un partito serio, onesto, cresciuto con gli ideali della Resistenza. Ha subito tutta una serie di mutazioni filologiche, ai limiti a mio parere dell’assurdo, ed è diventato nei fatti il PD di oggi. Mi ricordo il mito dell’Emilia Rossa, di Bologna, ben amministrata e ora il PD cancella l’art.18, distrugge la scuola, le fabbriche, il lavoro, la sanità (i medici e gli infermieri fuggono dal Pronto soccorso), la cultura, i teatri, in piena alluvione con la gente che affoga nel fango, vanno a Courmayer, danno premi, è impantanato nella corruzione e nel clientelismo. Cosa è successo a questo partito? Difficile capirlo. A ben vedere, potrebbe essere un’azione del demonio che ha occupato le sedi del PD. E allora ci vorrebbe un esorcista, uno di quelli tosti davvero e non certo un dilettante. Un dubbio é se invece fossero extra terresti? Allora neppure un esorcista ce la farebbe.

(Mario Bonelli, Meet Up 11)

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.