Ospedale, lunedì 27 inaugurazione della "Biblioteca dei bambini e dei ragazzi"

LA SPEZIA– Lunedì 27 ottobre, alle ore 13:30 circa, presso il Reparto di Degenza della Pediatria alla Spezia, nella Sala Arcobaleno, verrà inaugurata la “Biblioteca dei Bambini e dei Ragazzi” intitolata a ricordo di Luca Bruccini, il bambino di 6 anni deceduto il 4 aprile scorso in seguito ad un improvviso arresto cardiaco.
Il mobile – ignifugo ed a vista – che ospita la Biblioteca è stato donato per 2/3 dalla Sig.ra Marilinda Corona Bruccini, mamma del bambino, devolvendo a questo scopo le offerte fatte a suffragio del piccolo Luca.
Il Soroptimist International della Spezia ha voluto generosamente appoggiare questa iniziativa, concorrendo a coprire il restante della spesa, volta anche ad arricchire l’offerta della Sala Arcobaleno, una sala giochi (e non solo giochi) dentro al reparto di degenza pediatrica, nata proprio dall’iniziativa del Soroptimist della Spezia più di 10 anni fa e che è molto utile per favorire la degenza dei piccoli ammalati.
La Sala Arcobaleno è una preziosa risorsa del reparto, e questa biblioteca ne arricchisce ulteriormente il valore in tutti i sensi” afferma il Prof. Stefano Parmigiani, Direttore della SC Pediatria e Neonatologia, “ringrazio chi generosamente ha offerto le risorse al fine di poterla realizzare. Era da tempo, infatti, che si era manifestata questa necessità, cioè da quando, almeno 2 anni fa, grazie all’azione dell’ABIO erano stati raccolti e donati oltre 1300 volumi nuovi per la Pediatria. Sinora non avevamo un posto dove poterli mettere, in ordine, affinché i bambini ed i ragazzi ricoverati potessero trovare ciò che loro interessava leggere, chi per stimolare la fantasia, chi la creatività, chi la cultura stessa, chi la mera evasione. Oggi, grazie a tutti gli artefici di questa operazione, la Biblioteca è realizzata e Luca rimane tra noi. Colgo l’occasione per ricordare che la Sala Arcobaleno può fornire un supporto di educatori professionisti grazie all’attività volontaristica di vari gruppi che però necessitano essi stessi di supporto per le spese di trasferta, per i materiali, per gli aggiornamenti ecc. Pertanto chi volesse dare un supporto a tali gruppi sia per mantenere le attività in atto che per incrementarle può contattarmi. Grazie.”

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.