Spezia, le palle…girano!

LA SPEZIA– Era la duecentesima partita ufficiale in serie B per lo Spezia. Sì, avete capito bene: 200 gare nel campionato cadetto degli aquilotti: tante o poche non importa, ma un traguardo raggiunto. Festeggiato con una vittoria rotonda, forse inaspettata e non parliamo, per favore se meritata o no, intanto ormai nel calcio moderno conta solo il risultato. Mi tocca vedere seduto dal divano i “santoni” della tv nazionale giudicare e criticare i nostri calciatori aquilotti per gli episodi, senza sapere che magari sette giorni fa i soliti torti arbitrali li ha subiti la squadra della nostra città: ma per favore…! Cambiando pagina, non ti aspetti che in sala stampa arrivi un vice di Bjelica (“PietrinoFusco) e dica a tutti che i ragazzi hanno rischiato forse troppo e hanno disputato prestazioni migliori (perse) contro la Pro Vercelli e a domicilio contro il Carpi. Insomma tutto e il contrario di tutto, ma è giusto così. Ognuno può esprimere il proprio giudizio, ma una cosa sia chiara: il calcio è un gioco fatto di episodi. Le reti di Brezovec e la doppietta dell’ex etneo Catellani, hanno sigillato una buona prestazione, condita dalle parate decisive del “pampa” Chichizola, dalla continuità sulla fascia sinistra di Migliore, dal “metronomo” iberico Juande, dal capitano Ceccarelli, dall’esordiente Acampora e da tutti gli altri.

Insomma un match da ricordare, quando alla vigilia c’era stato il comunicato ufficiale dell’accordo biennale con lo sponsor “storico” della banca locale Ca.ri.spe. Vittoria dedicata al presidente Matteo Volpi fresco di compleanno: auguri!

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.