Halloween a caccia di fantasmi nel Castello di Bardi

BARDI– Occasione davvero particolare nel Castello di Bardi per la notte di Halloween. Gli organizzatori hanno pubblicizzato il percorso con molta attenzione: “Il macabro cammino serale inizierà dalle 0re 20 fino a notte inoltrata circa le 00:30. Ogni mezz’ora partiranno piccoli gruppi (circa una ventina di persone), per una durata di circa 50 minuti. E’ possibile prenotare l’orario di visita desiderato, fino ad esaurimento posti. Al termine del percorso in taverna ci sarà una degustazione di dolcetti e vino per tutti”.
Con prudenza gli organizzatori hanno precisato che, a causa della forte suggestività e delle forti emozioni che può provocare, questo spettacolo non è adatto ai minori e a persone con problemi d’ansia o di cuore. E’ vero nel Castello di Bardi vive un fantasma, ma forse sono molti di più. Tutti conoscono il fantasma di Moroello il cavaliere innamorato della bella Seleste. Negli ultimi anni, però, gli avvistamenti si sono fatti frequenti anche da parte dei visitatori e dei ricercatori del Dipartimento di Ricerca del Centro Studi Parapsicologici di Bologna, che sono riusciti a fotografare il fantasma, con una termocamera sofisticatissima, e hanno realizzato nel castello una mostra. La leggenda racconta che Soleste, la giovane figlia del castellano si innamora di Moroello comandante delle truppe. Un giorno Moroello parte per la guerra e Soleste sale dal mastio della fortezza per aspettare il suo ritorno. Quando vede finalmente avvicinarsi uomini a cavallo, osserva che i colori non sono quelli dei Landi. Pensa che il suo innamorato sia stato sconfitto e si uccide gettandosi nel vuoto. In realtà Moroello ha vinto la battaglia e indossa i colori del nemico sconfitto come ultimo spregio. Quanto apprende la notizia anche Moroello si getta dagli spalti della Piazza d’armi e da allora il suo fantasma vaga disperato sulle mura del Castello. Nella memoria degli abitanti aleggia l’inquietante ricordo di una Mostra di qualche anno addietro, quando fu organizzata una Mostra sulla stregoneria e allora successero cose molto strane. Chissà cosa succederà la prossima notte di Halloween! I visitatori sono avvisati!

 Per 30 euro (il costo dell’ingresso) vale la pena di conoscere da vicino qualche fantasma e, se non altro, di assaggiare le ottime degustazioni preparate per i coraggiosi ospiti. Nella notte di Halloween il Castello di Bardi potrebbe riservare molte sorprese inaspettate. Nei sotterranei sono conservate macchine per la tortura e misteri che nessuno. I promotori della serata non si sono lasciati sfuggire una piccola nota curiosità sulle origini della festa di Halloween “La tradizione di festeggiare la vigilia di Ognissanti (All Hallows’ Eve Day, poi contratto in Halloween) non ha origini americane, ma radici europee. Deriva infatti dalle credenze degli antichi Celti che popolavano l’Irlanda, i quali nella notte del 31 ottobre festeggiavano Samhain, ossia la fine dell’estate e contemporaneamente il Capodanno. In quella notte le barriere fra il mondo dei vivi e quello dei morti si assottigliavano tanto da permettere alle anime dei defunti di tornare sulla terra e i morti dell’anno appena trascorso tornavano per visitare le case in cui erano vissuti e scegliere il corpo della persona e dell’animale in cui avrebbero dimorato nei successivi dodici mesi”.

www.fantasmitalia.it/bardi

(Daniele Ceccarini)

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.