Guerri: lavoratori San Marco ed ex San Giorgio, ennesimo fallimento della politica spezzina

LA SPEZIA– Il consigliere comunale Giulio Guerri (Per la nostra città) interviene sulla questione dei lavoratori della San Marco ed ex San Giorgio, che sono senza stipendio da mesi.
“Occorre purtroppo portare all’attenzione dell’opinione pubblica le condizioni socialmente ed economicamente inaccettabili in cui si trovano le famiglie di decine di lavoratori della nostra città, vittime rispettivamente della fine dell’ex S. Giorgio Elettrodomestici e dello stato sempre più di crisi dei cantieri S. Marco. A sei anni dalla dismissione della storica S. Giorgio, nonostante le promesse e il tanto tempo trascorso, sono ancora ben 35 gli ex dipendenti della fabbrica rimasti senza lavoro e senza ammortizzatori sociali e che da molti mesi non vedono un euro. Al tempo stesso, nonostante le richieste fatte alle istituzioni affinché si adoperassero per scongiurare tale eventualità, la proprietà dei cantieri S. Marco, come paventato ad aprile scorso, ha attivato la cassa integrazione senza anticipo. Il risultato è che molti lavoratori sono rimasti a casa e da mesi non prendono lo stipendio, in alcuni casi addirittura da giugno. È una situazione rispetto alla quale la politica non può sottrarsi alle proprie responsabilità.”

Giulio Guerri, consigliere comunale “Per la nostra città”

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.