Genova: l'alluvione non è stata improvvisa, c'era tutto il tempo per un preavviso

GENOVA – A tre anni dalla disastro alluvione del 4 novembre 201 1, scrive oggi Peppe Caridi su MeteoWeb, “è cambiato il Sindaco, è cambiato il sistema di allerta, è cambiato tutto insomma, ma nei fatti non è cambiato niente e a Genova quando piove forte si continua a morire. Ma a differenza dei terremoti il maltempo si può prevedere”. Eppure il sistema di allerta all’avanguardia internazionale di cui è dotata la Regione Liguria ieri non ha funzionato perchè i metereologi ufficiali dell’ente non hanno capito la gravità della situazione, hanno fallito.

“Eppure ieri mattina”, continua Caridi, “quando su MeteoWeb parlavamo a chiare lettere di “rischio alluvione“, in tanti ci accusavano di “scarsa serietà” e di “eccessivo allarmismo“, scrivendo proprio che “la protezione civile non ha diramato neanche l’allerta 1, che volete che sia (…). Se i grandi esperti dell’Arpal alle 18:10 di ieri pomeriggio parlavano di “segnali di graduale indebolimento” con riferimento al sistema perturbato che interessava Genova, per poi scomparire senza dare più aggiornamenti fino a tarda sera quando ormai l’alluvione s’era già consumata, di che cosa stiamo parlando? La meteorologia è una professione di strada. Non è un settore in cui ci si può permettere di sentirsi una “casta“. I meteorologi ufficiali degli enti preposti alle allerte, come hanno fatto a sottovalutare un allarme così chiaro che non solo su MeteoWeb, ma in tanti sul web avevamo evidenziato sin dai giorni precedenti?”. Anche Meteorivieraligure.it ieri denunciava una situazione rischiosa come quella del 4 novembre 2011 (a questo link).

Angelo Bonelli, leader dei Verdi, afferma: “Quello di Genova è un disastro di stato seriale che avviene nell’inazione della politica rispetto al dissesto idrogeologico che in Italia continua a devastare il territorio e fare vittime. Mentre l’Italia annega il Parlamento non si occupa della più grande opera pubblica di cui il Paese avrebbe disperato bisogno: la messa in sicurezza del territorio”.

“Sono indispensabili – dichiara la senatrice M5S Cristina De Pietro – interventi mirati a tutela del territorio da realizzare in assoluta emergenza. Interventi che, nonostante documenti approvati dal Parlamento e che portavano la firma anche del Movimento 5 Stelle, non sono ancora arrivati.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.