Bucchioni (PRC) presenta una mozione contro l'abolizione dell'articolo 18

LA SPEZIA– Il consigliere comunale Edmondo Bucchioni, capogruppo del Partito della Rifondazione Comunista, chiede alla Presidenza del Consiglio Comunale di inviare a Governo e Presidenza della Repubblica la mozione in cui si chiede di non procedere con l’abolizione dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, tema ampiamente dibattuto nelle ultime settimane. Si legge nella mozione che il Consiglio Comunale “ritiene che l’articolo 18 non costituisca affatto un freno agli investimenti e alla crescita dimensionale delle imprese” e “che il Governo debba concentrarsi nell’estensione delle tutele a quelle categorie di lavoratori che ne sono oggi prive anziché dare via libera alla libertà di licenziamento” e per questo “chiede al Governo di non procedere alla modifica dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori“, ma “di attuare provvedimenti che comportino la diminuzione del costo del lavoro, l’estensione dei diritti  a quelle forme di impiego che attualmente né sono sprovviste e l’assegnazione di nuove ingenti risorse per gli ammortizzatori sociali,indispensabili ad una loro generalizzazione e universalizzazione”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.