Libriamoci 2014, conferme e novità

LA SPEZIA– Libriamoci, la rassegna organizzata ogni anno dalle Biblioteche Civiche, giunge quest’anno alla sua sesta edizione, resa più forte e più orgogliosa dal recente conferimento del Premio Gutenberg 2013. Libriamoci 2014 non ha un tema specifico, ma risponde al suo “storico” obiettivo di promozione della lettura attraverso una escursione trasversale nelle varie forme con le quali la lettura può offrirsi, sia ai lettori appassionati, sia a coloro che ne hanno ancora un po’ soggezione.
Si svolgerà da giovedì 2 a domenica 5 ottobre e gli eventi interesseranno, come da tradizione, sedi esterne alle Biblioteche: il Centro Allende, l’Urban Center, il Palco della Musica, il Liceo Scientifico “A. Pacinotti” e la Goletta Oloferne in navigazione nel Golfo.
Sono infatti le Biblioteche in questi quattro giorni dell’anno ad andare incontro agli utenti, a cercarli, a stimolarli con incontri, dibattiti, animazioni, performances
Libriamoci sarà come sempre dedicata ad un vasto pubblico: dai bambini della scuola primaria o dell’infanzia, ai ragazzi delle scuole medie e superiori, ai giovani e ai meno giovani. Si parte insolitamente con un corteo che attraverserà le vie cittadine, a partire dalla Biblioteca Mazzini fino ad arrivare al Centro Allende, sede del primo “incontro con l’autore”, guidato dal poeta di strada Alfonso Pierro e avrà l’accompagnamento musicale dei Batebalengo.
Giunti al Centro Allende sarà Piero Dorfles ad inaugurare la rassegna vera e propria parlandoci del suo ultimo libro “ I cento libri che rendono più ricca la nostra vita”, in compagnia del nostro famoso concittadino Marco Buticchi. Quale migliore invito alla lettura dei consigli di un grande critico letterario come Piero Dorfles che ci fa viaggiare attraverso cento capolavori della letteratura di tutti i tempi? Quello di Dorfles non è il solo nome famoso: ci saranno anche Riccardo Chiaberge e Andrea Vitali, rispettivamente venerdì 3 e sabato 4.

Queste le chicche di Libriamoci, ma ci saranno poi molti altri nomi importanti della letteratura, come Giovanni Solimine, Elisabetta Moro, Marco Ferrari, Mario Dentone, Alberto Cavanna.
Molto ricco il programma dedicato ai bambini: si parlerà di poesia sulla goletta Oloferne e numerose saranno le letture animate offerte da Aidea, così come saranno dedicati ai bambini anche gli incontri presso il Palco della Musica, quello con Alessandra Cerretti, la coinvolgente e amatissima lettrice di fiabe, quello con Alberto Briganti e l’oca Ottorino con il suo “becco di rame”, quello con Alessandra Genova e la sua “favola della marocca”, con l’animazione dei burattini della compagnia Burattin Burattinando.

Con gli studenti delle scuole superiori invece presso il Centro Allende sarà protagonista un altro genere letterario, la graphic novel, il fumetto che racconta la storia.
Sarà infatti Roberto Baldazzini con “L’inverno di Diego” a raccontare per immagini una delle tante vicende della Resistenza partigiana. Sabato 4 ottobre affronteremo invece sempre con le scuole superiori e proprio in una delle nostre scuole, presso l’auditorium del Liceo Scientifico Pacinotti, il tema estremamente attuale dell’editoria digitale, con una tavola rotonda che vedrà protagonisti due case editrici digitali, la Liber Iter della Spezia e Quintadicopertina, genovese, e il Liceo Artistico Cardarelli i cui studenti hanno realizzato alcuni e-book. Sempre per rimanere in questo tema, la Liber Iter presenterà invece sempre sabato alle ore 21 una guida storico-turistica della Spezia in formato e-book. Rivolto ai giovani, ma non solo, l’incontro di domenica 5 ottobre,dedicato invece al fumetto puro, con Alberto Ponticelli, autore di fumetti (famoso il suo inquietante personaggio fantascientifico di Blatta) e disegnatore della Marvel, che si esibirà elaborando disegni in diretta durante l’incontro.

Novità di Libriamoci 2014, un progetto che sarà presentato appunto durante l’inaugurazione e poi di nuovo nel primo incontro per le scuole. Si tratta di un concorso proprio per le scuole superiori, intitolato “Metti un libro in booktrailer”, che chiede agli alunni delle scuole di realizzare un breve video, della durata massima di 5 minuti, che riesca a raccontare un libro attraverso immagini, suoni e parole, proprio come fa un trailer per sintetizzare un film. Al miglior “booktrailer” andrà un premio di 1000 euro, assegnati alla scuola vincitrice.

Ulteriori informazioni.

www.comune.sp.it

www.libriamoci.sp.it

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.